Pillola e coagulazione

buonasera dottore,
sono una ragazza di 19 anni che da circa un mese ha cominciato ad assumere la pillola klaira. mio padre soffre di coagulazione (ha la pressione alta) , mentre io soffro di pressione bassa. il dubbio che mi è sorto è :- problemi di coagulazione sono strettamente legati solo alla pressione alta o anche alla press bassa? questo tipo di problemi è per forza ereditario, oppure è possibile che io non soffra di ciò? inoltre vorrei sapere se nonostante mio padre soffra di coagulazione, io possa continuare a prendere la pillola tranquillamente.
grazie dell'attenzione
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
La pressione arteriosa , non ha alcun collegamento con la coagulazione.
Soltanto in presenza di patologie trombofiliche congenite come quelle elencate , bisogna indagare.
- resistenza alla proteina C attivata ( mutazione genetica del fattore V)
- deficit di proteina C
- deficit di proteina S
- deficit di antitrombina 3^
- presenza di anticorpi anti-fosfolipidi .
Queste patologie congenite , se presenti, possono comportare un reale aumento di rischio cardiovascolare.
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test