Utente
Buon giorno dottore
Sono la nonna di un bambino che deve nascere, preoccupata per delle misure del feto. Ho seguito altre 3 gravidanze di altri figli e crescevano in modo sempre uguale, e costante
Invece in questa gravidanza il feto si è mantenuto sempre tra il 75 percentile e il 90
Ora alla 33 +3 AC è diminuta al 10
Alla 36 la circonferenza cranica è passata dal 75 al 90 percentile e il ginecologo ha detto che ha un bel testone
Mentre la circonferenza addominale che a 33 sett. era al 10 percentile a 35 è passata a 50 percentile per poi alla 37 scendere al 10 percentile
Il femore è passato dal 75 percentile della 36 settimana al 100 percentile della 37 sett… 8 mm
Ora vorremmo sapere se questi valori sono normale e se questi sbalzi sono normali o c’è qualche cosa che non va.
Principalmente la circonferenza addominale che è diminuita , la circonferenza cranica aumentata di botto come pure il femore che mi sembra eccessivo
Ho il dubbio che sbaglia il ginecologo
Per il resto mia figlia sta bene , tutti gli esami nella norma, tracciato nella norma
La ringrazio delle spiegazioni
Queste le misure



25 settimane PESO STIMATO 1KG—LUNGHEZZA 34,5
BPD 66,64 mm
OFC ( HC) 91,18 mm
HC 274,70 mm
HC cm 24,94
AC 230,59----- 99 percentile
FL 48,30 ------- 90 percentile

29+3
PESO 1683

BDP 77,68
HC 285---90 percentile
AC 270 -------96 percentile
FL 59----------97 percentile

33+3
PESO 2200 70 percentile
BPD 89
HC 314 75 percentile
AC 267,65 10 percentile
FL 70,9


36 +2
BDP 95
HC 334—90 PERCENTILE
AC 314 50 PERCENTILE
FL 71---75 PERCENTILE
PESO STIMATO SHEPARD 3025------HADLOCK 2928

37 sett.+2
BDP 97
HC 337 90 PERCENTILE
AC 314 10 PERCENTILE
FL 79 100 PERCENTILE
Aspetto con ansia di nonna una sua risposta, ancora grazie



PESO STIMATO SHEPARD 3025------HADLOCK 2928
37 sett.+2
BDP 97
HC 337 90 PERCENTILE
AC 314 10 PERCENTILE
FL 79 100 PERCENTILE

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

visti i valori discordanti, farei un'ecografia di secondo livello, quindi in centro di esperienza. Se si confermasse un addome al 10° centile sarebbe importante essere seguita con attenzione nel proseguo.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Buon giorno dottoressa
la ringrazio della sua risposta , il nipotino è nato 2 giorni fa e il peso che doveva essere secondo l'ecografia alla 39 settimana 3,200 e lungo 53 invece è nato 2800 lungo 49. Purtoppo nelle fase finale del travaglio quando mancavano 2 dita a uscire la testina il bimbo si è girato dando le tempie ed è rimasto incastrato nel canale del parto. Il ginecologo non potendo più fare il cesareo perchè troppo giù ( cosi ha detto) ha provato con la ventosa ma il bambino saliva anzichè scendere, e siccome c'erano delle decelerazioni e secondo lui aveva 3 minuti di vita ha usato il forcipe. Il bambino è nato con ipossia e micro lesione al cranio. E' stato subito trasferito in UTIN dove hanno fatto elettroencefalogramma CFM e NIRS , che sono risultati normali. Ora al secondo giorno invece si sta formando un ematoma nel cervello e la bilirubina è salita. Al momento della nascita il bambino non ha pianto subito e aveva il potassio altissimo indice di APGAR 6. Durante il travaglio le doglie sono iniziate subito ogni 2 minuti e di intensità 80-90 e questo mi ha stranizzato perche normalmente iniziano ogni 20 minuti e poi sempre più ravvicinate , non vorrei che l'ostetrica che ha fatti i tracciati non ha capito che c'era qualcosa che non andava . Ora la preoccupazione è se ha riportato danni cerebrali.
Vorrei per favore il suo parere, sia sulle contrazioni cosi ravvicinate da subito e sul tracciato durante il travaglio e sia se secondo lei può essere che un feto a 2 dita dall'orifizio gira la testa dando la tempia e l'orecchio e poi la testina verso la spalla interna . Non c'era modo di prevederlo? E' possibile ? o si è girato prima e il ginecologo e l'ostetrica non hanno capito nulla?
Il travaglio è durato 8 ore quindi breve per una primipara
Siamo angosciati sulle conseguenze che può avere il bambino Volevo il suo pare , come capirà siamo molto disperati . Grazie mi risponda presto per favore

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

spero che la situazione del suo nipotino si risolva presto nel migliore dei modi e che lui possa stare bene.
Per valutare se sono state seguite le procedure standard durante il travaglio e il parto, deve richiedere la cartella e chiedere una perizia medico-legale, un tipo di consulenza molto lunga e costosa. La necessità di richiederla dipende molto dal fatto se poi ci saranno esiti sulla salute di suo nipote.

I miei migliori auguri per tutto
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
buon giorno dott,
la ringrazio della sua risposta non ho potuto rispondere subito per la preoccupazione. Pare che il nipotino non abbia riportato danni gravi.
ma quello che vorrei saper è se può capitare che un feto nel canale del pare si giri dando la faccia o meglio la tempia. Parlando col mio medico di base ha detto che lui non l'ha mai sentito dire . Che si giri cosi prima si ma nel canale del parto no. e non ha mai sentito dire che il travaglio inizi con contrazioni ogni 2 minuti Vorrei il suo parere di ginecologa su questi 2 aspetti, se non si poteva vedere a inizio travaglio quando l'ostetrica ha fatto ecografia che il bambino era girato e se è normale un travaglio con contrazioni cosi ravvicinate con travaglio di 8 ore . I dubbi aumentano parlando con medici generici La ringrazio, cordiali saluti

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il parto è un momento in cui si possono presentare tutta una serie di complicanze, prevedibili, o, nella maggioranza dei casi, imprevedibili. Ricordiamoci che fino a qualche decennio fa, non troppo lontano, il parto era un momento di rischio importante per la salute materna e fetale, come purtroppo avviene ancora in molti paesi in via di sviluppo. Il progresso delle conoscenze mediche e tecnologiche ha reso il parto più sicuro per mamma e bambino, ma non elimina del tutto i rischi.

Per avere un parere specifico sul suo caso consulti un medico legale, spero che non ce ne sarà bisogno.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi