URINARE DOPO RAPPORTO MIRATO

Buongiorno Dottori
Con la mia ragazza siamo alla ricerca di una gravidanza (io 44 anni , lei 41 ) per cui nonostante l'eta' non sia dalla nostra parte, vorremmo utilizzare tutti gli accorgimenti possibili al fine di aumentare le probabilità di concepire.
Ieri sera abbiamo avuto un rapporto "mirato" forte del fatto che lei aveva un muco cervicale "denso", per cui, dopo averlo fatto, lei è rimasta per circa 40 minuti sdraiata sul letto. Dopo di che' è andata in bagno ad urinare e pulirsi dal muco che gli colava. Ci chiediamo se, tale operazione ( essendo cosciente che nella donna le vie urinarie sono diverse da quelle genitali) possa in qualche modo aver espulso parte del liquido seminale riducendo di fatto, le possibilità di rimanere incinta Grazie .
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
Nel giro di poco tempo il liquido seminale in vagina si coagula (rapprende ) e aderisce alle pareti svolgendo la sua azione . quindi se la minzione è avvenuta dopo 40 minuti , ciò non ha creato problemi di espulsione di liquido spermatico e quindi riduzione della possibilità di fecondazione.
AUGURO una futura gravidanza

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Intanto grazie mille per la sua risposta esauriente ma volevo approfittare per chiarirmi un altro dubbio.
Al fine di aumentare le probabilità di fecondazione quali sono le posizioni da assumere durante e dopo il rapporto mirato? Ha qualche suggerimento Dottore?
cordiali saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test