Utente 405XXX
Buongiorno, chiedo il vostro parere in quanto assumo Estinette da parecchio tempo (2-3 anni )ma questo mese ho avuto degli imprevisti, che non so dire se possano influire sull'efficacia contraccettiva.
1) potrei aver iniziato il blister con un giorno di ritardo. Di solito mi segno attentamente tutto , questo mese mi è proprio sfuggito; si tratterebbe al massimo di un giorno soltanto, non di più.
2) durante l'assunzione ho avuto degli episodi di diarrea la 1-2° settimana, qualche volta anche all'interno delle quattro ore dopo l'assunzione. non più di tre-quattro giorni in totale. Nelle due settimane precedenti ne ho avuti degli altri, ma di nuovo non ho segnato le date (di solito sono più precisa, questo mese mi è davvero sfuggito). Si tratta al massimo di 5-6 giorni in totale.

Comunque dal 15 maggio non ho avuto nessun problema e ho assunto regolarmente la pillola. Essendo al 28 oggi, ne sono passati 13 di normale assunzione.
La domanda è: so che in caso di diarrea/vomito e cose simili si attendono 7 giorni prima che la copertura ritorni, che nel mio caso sono passati. Però posso considerarmi coperta anche durante la pausa fra un blister e l'altro ? Il bugiardino non specifica, e avendo potenzialmente saltato una settimana di pillola (distribuita in un periodo di un mese) e avendo ritardato di un giorno l'inizio del blister, non so come comportarmi e soprattutto se sono coperta nella pausa fra i blister.
Spero di essere stata chiara.
Grazie per l'attenzione

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le date che mi riferisce non sono sicure, per questo le dico:
1- nel caso di diarrea , se è un fenomeno di diarrea acuta di breve durata o un solo episodio di enterite acuta non c'è bisogno di riprendere la pillola ( si definisce diarrea :emissione di feci liquide con RIPETUTE scariche)
2- Se la diarrea è cronica o è un episodio che dura parecchie ore , questo può influire sull'assorbimento della pillola e bisogna valutare se interrompere l'assunzione fino al persistere dei sintomi. Non viene comunque assicurata la copertura contraccettiva.
Il consiglio : fidarsi dell'effetto contraccettivo all'inizio del blister successivo !
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI