Utente 501XXX
Salve gentili dottori , vi spiego brevemente la mia situazione. Ad Aprile 2017 subisco il mio primo aborto interno avvenuto alla 9 settimana con seguito raschiamento , dopo 6 mesi fermi ci abbiamo riprovato e dopo 10 mesi sono rimasta di nuovo incinta a settembre 2018 , purtroppo la gravidanza si è di nuovo interrotta con aborto interno intorno alla decima settimana ma l’abbiamo scoperto alla 12esima durante la visita. Il medico mi ha ricoverato e mi ha fatto fare l’espulsione naturale (ho visto il feto ed era bellissimo questa cosa mi ha un po’ turbata) subito dopo il raschiamento per ripulire bene. Ad oggi sono ancora in attesa del ciclo sono passati 47 giorni , se non arriva nella prossima settimana prenoto una visita.
La mia domanda è la seguente : quale potrebbe essere la causa di questi aborti?
Premetto che alla seconda gravidanza prendevo come precauzione deltacortene 0,25 ; prefolic ; ovuli di progesterone e alla settima settima iniziai a fare fiale di seleparina.
Sarei molto grata in una risposta.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dovrà valutare ed eliminare il dubbio di patologia endocavitaria (endouterina ) con una ISTEROSCOPIA DIAGNOSTICA : mioma sottomucoso (?) , setto uterino (?) , ect..
Per far questo deve evitare di provare immediatamente per un'altra gravidanza , anche per poter accertare le cause dell'abortività ripetuta , escludendo malattie autoimmuni , alterazioni tiroidee, patologie della coagulazione.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 501XXX

Grazie dottore per avermi risposto, vorrei capire un po’ .. con la terapia preventiva della seconda gravidanza (deltacortene eparina e progesterone) non andavo già ad escludere problemi tipo (coagulazione e tiroide?) grazie mille

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per la tiroide , NO!
Isteroscopia diagnostica ?
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 501XXX

Ho capito dottore,! Appena mi arriva il ciclo farò tutti gli esami possibili per capire la motivazione...
Quindi posso già escludere un problema di coagulazione e quindi trombofiliaco perché prendevo l’eparina?
Io ho mia cugina che ha subito 3 aborti , ma adesso ha 2 splendidi bimbi e durante la gravidanza prendeva aapirinetta per una mutazione e in più è portatrice di trinsomia 13. Ho timore che a me la cosa non potrà mai risolversi , dottore mi può dare speranza che molte donne dopo 2 o più aborti sono riuscite a avere un figlio? Sono giovane ho 26 anni lo spero con tutto il cuore. Ho anche il pensiero che io non riesco a. Restare subito incinta mi ci vuole circa un anno .

[#5] dopo  
Utente 501XXX

C’è qualcuno che mi risponde per favore??

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potenzialmente ci sono possibilità.
Il suo caso va inquadrato meticolosamente
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI