Utente 547XXX
Gentili Dottori,

sono in gravidanza alla 33esima settimana e da qualche giorno ho una fastidiosa tosse grassa.
A marzo 2019, per un episodio analogo, il mio ginecologo mi aveva consigliato di assumere dello sciroppo alla bava di lumaca per fluidificare i bronchi (Kalumax).
Non avevo terminato la boccetta e quindi, ieri sera, ho preso un cucchiaio dello sciroppo che avevo aperto qualche mese fa.
Dopo averlo ingerito, per puro caso ho letto che sulla confezione era riportato "dopo l'apertura conservare in frigo", mentre io l'ho sempre tenuto nel mobiletto dei medicinali.

Mi sono subito spaventata, pensando ai possibili danni che posso aver fatto a me, ma soprattutto al mio piccolo.
Chiedo a voi, quali sono i rischi che si corrono in un caso di questo tipo?
Devo preoccuparmi?

Grazie mille per il riscontro che vorrete darmi.
Saluti,
Daniela

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il rischio è soltanto legato alla mancanza di efficacia, e forse delle alterazioni intestinali , ma non problemi al feto.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI