Utente
Buonasera
Vi scrivo perché ho da poco scoperto di essere incinta anche se nausee e vomito ancora prima del presunto arrivo del ciclo mi avevano fatto presagire la cosa. Il vengo purtroppo da una gravidanza finita a 22 settimane e da un secondo aborto a 11. In entrambi i casi ho sofferto di una grave forma di iperemesi veramente mal gestita dai dottori di riferimento. Adesso un nuovo specialista che mi segue ha deciso di cominciare subito con nuperal fin dall'esordio dei sintomi, per tentare di non fare aggravare la situazione visti i miei precedenti. La mia domanda, oltre che cercare conferme sull'efficacia del farmaco antiemetico, è volta a capire se esistono effetti collaterali da interazione con il rivotril, che io assumo da diversi mesi per una nevralgia del pudendo. Sono a chiedervi chiarimenti perché sul foglietto illustrativo del nuperal c'è scritto di evitare l'associazione con ansiolitici. Io prendo solo 5 gocce di rivotril prima di dormire. Potrebbe essere un problema associarlo al nuperal?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il rivotril è una benzodiazepina e potenzia l'azione del NUPERAL , anche dal punto di vista degli effetti collaterali.
Questo è il problema .
Il nuperal è sicuramente efficace e già collaudato in Inghilterra da almeno 15 anni .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno
Grazie per il chiarimento. Ma quando parla di potenziare gli effetti collaterali si riferisce ad esempio alla possibilità che aumenti la sonnolenza o altri sintomi comunque gestibili oppure a un aumento degli effetti teratogeni per il feto oppure anche pericoli per me?
Grazie ancora

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
entrambi
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo e velocissimo
La disturbo solo per capire che problematiche conosciute possono allora derivare dall'assunzione concomitante dei farmaci e se anche alle dosi che le ho indicato 5 gocce rivotrill)
Nel caso dovessi ricorrere a nuperal quindi mi consiglierebbe di sospendere il rivotrill?
Grazie mille

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il NUPERAL ormai è in commercio da molto tempo, ma l'associazione con un altro farmaco non è prevedibile
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI