Utente 515XXX
Salve sono una ragazza di 29 anni da molti mesi ormai ho continuo fastidio all’interno della vagina. Io personalmente a vista noto nella zona dove provo fastidio una sezione di pelle diversa dal restante, come fosse una sorta di candiloma. Spaventata da questa autodiagnosi mi sono rivolta alla mia ginecologa la quale non ha notato nulla di particolare nel punto in cui le dicevo di avvertire dolore, sono tornata da lei una seconda volta e mi ha ribadito la sua doagnosi. non contenta mi sono rivolta ad una dermatologa/venerologa la cui diagnosi è stata IPERESTESIA dovuta ad una situazione di stress, mi ha dato pertanto un ciclo di ATAREX + EVITA. Quando sono tornata alla visita di controllo dopo un mese la situazione non era migliorata pertanto mi ha ridato un altro ciclo di ATAREX + EVITA è questa volta mi ha aggiunto LOCOITON a causa di un arrossamento che si era localizzato nella zona del clitoride, il quale mi portava fastidio e dolore. Ad oggi il dolore non è diminuito ma si è aggiunta una piccola lesione all interno della vagina, proprio in prossimità dell orifizio vaginale e nella parte destra delle piccole labbra (nello spazio di pelle tra le piccole e le grandi labbra per intenderci) ci sono dei piccoli bozzi come dei ceci e la parte destra del clitoride è gonfia.. ed avverto fastidio nella zona pelvica come se fossi in preciclo. Questo sintomo lo sopporto da ormai 9 mesi rendendomi sempre ansiosa e stressata poiché dopo tutti questi farmaci, visite e tempo non riesco a venirne a capo. Vorrei in consiglio in merito.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Da PATOLOGO VULVARE mi viene spontaneo consigliarle una VULVOSCOPIA.
Importante eliminare i il dubbio di una VULVITE conseguenza di una vaginite e cioè una vulvovaginite.
La sintomatologia che ha riferito è comune ad altre patologie. Vulvari,..Molto difficile una diagnosi via web.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Gentile dottore la ringrazio per la sua pronta risposta. Quali altri dettagli posso darle per poter fare chiarezza su questo mistero? La vulvoscopia la può fare qualunque ginecologo? Ringrazio anticipatamente

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Chiederà al Collea che la segue se si interessa di Patologia Vulvare
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI