Utente
Salve
Ho 35 anni e sono alla 9 settimana di una 4 gravidanza, u. m. 8/8
La prima gravidanza è stata perfetta, parto a termine, bimba sanissima.
Seconda gravidanza interrottasi a 8 settimane con conseguente raschiamento; terza gravidanza terminata a 5 settimane con aborto spontaneo.
Mi sono rivolta ad un genetista il quale mi ha prescritto tutti gli esami per la poliabortività. Esami con esito negativo. Lo specialista sospetta comunque un'alterazione trombofiliaca (non la malattia "grave" mi spiega) e mi prescrive prefolic e cardioaspirina da un mese prima del concepimento e per tutta la gravidanza.
Alla 7 settimana della corrente gravidanza ho avuto lievi perdite ematiche, inizialmente rosso vivo poi scuro. In ps mi hanno detto che è dovuto ad un lieve distacco, non mi dicono di quanto; embrione di 8mm con battito. Mi aumentano il progefikk 200, da 2 ovuli a 3, dav compresse 2 volte al giorno e riposo. Le perdite durano una settimana. Nel frattempo faccio il fibrinogeno: nella norma.
Dopo 2 settimane ripeto l'eco: i distacchi adesso sono due, uno al polo inferiore di 24 mm ed uno al polo superiore di 17mm. L'embrione adesso misura 1. 93 cm con battito. Il ginecologo mi spiega che è una settimana indietro. Avendo le ovaie policistiche, i miei cicli non sono mai stati meno di 40gg. Li ho monitorati con temperatura e stick d'ovulazione, e sono abbastanza sicura di essere di 8 settimane e non di 9, quindi il feto dovrebbe essere in linea con le misure. Me lo conferma?
Il mio medico mi ha detto di proseguire con la stessa terapia ad eccezione della cardioaspirina che mi consiglia di sospendere per aiutare l'ematoma a riassorbirsi. La sensazione, quando mi prospettava la situazione, non è stata rassicurante. Ha definito i distacchi molto grandi e se riuscissi ad espellere il sangue sarebbe positivo. Io pensavo che non aver perdite fosse un buon segnale!
Lei come valuta il mio caso? Ha avuto altri casi simili che si sono poi risolti in modo positivo? E sopratutto, condivide la sospensione della cardioaspirina?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con la terapia che le hanno consigliato , e sono d'accordo anche sulla sospensione della cardioaspirina.
Deve avere fiducia la terapia è corretta
In bocca al lupo!
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta!
Pensa che con questa terapia più il riposo, la situazione possa ripristinarsi?
Riposo letto/divano, alzarsi solo per il bagno e per i pasti va bene?