Utente
Salve, sono una donna di 37 anni.
Dopo 10 mesi di ricerca di una gravidanza, io e mio marito abbiamo effettuato alcuni esami, su indicazione del ginecologo.
A mio marito sono state rilevate caratteristiche di teratozoospermia.

I miei esami ormonali sono risultati perfetti, la sonoisterografia ha rilevato invece impervieta' delle tube, in quanto il liquido, che inizialmente sembrava passare, poi non è passato né a dx né a sx.
Non sono stati fatti dei tentativi ulteriori per tentare una "disostruzione".
Specifico che durante l'esame si è bucato il catetere e non so con quale modalità, ma hanno proseguito l'esame.
Ho sentito del dolore, ma mi hanno detto che la causa del mancato passaggio non può essere uno spasmo, in quanto avevo preso due Buscopan e in quanto nemmeno dopo alcuni minuti si è visto passaggio del liquido.

Il ginecologo mi ha indirizzato con poche parole verso la pma, senza propormi altri esami.
Personalmente vorrei essere certa della effettiva chiusura delle tube, considerando come è andato l'esame, eventualmente con un altro esame (forse isterosalpingografia?)
Chiedo quindi:
-è possibile che ci sia stato un errore durante l'esecuzione della sonoistero e nella diagnosi?

-quale potrebbe essere un iter di verifica e approfondimento del problema che posso seguire prima di passare alla pma?
Specifico che non sono sicura se intraprendere il percorso della pma.

-il problema delle tube ostruite deve essere risolto prima di effettuare la fivet o icsi?
Ho letto di alcune donne che hanno dovuto asportare le tube ostruite dopo diversi insuccessi della pma.


Ringrazio e porgo distinti saluti

[#1]  
Dr. Ario Joghtapour

48% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
MONTEVARCHI (AR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Buona sera, può eseguire ISTEROSALPINGOGRAFIA
Qui può avere le informazioni necessarie
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1782-isterosalpingografia-l-esame-per-la-pervieta-tubarica.html

Saluti
Dr Ario Joghtapour Spec in Ginecologia Ostetricia Fisiopatologia della Riproduzione Umana. Master Univers Medicina Materno-Fetale -Chirurgia Robotica

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore, articolo utile e chiaro. Le chiedo gentilmente se mi può fornire un parere, che non ho trovato nell'articolo, rispetto al terzo quesito:
-il problema delle tube ostruite deve essere risolto prima di effettuare la fivet o icsi?
Ho letto di alcune donne che hanno dovuto asportare le tube ostruite dopo diversi insuccessi della pma.

Cordialmente

[#3]  
Dr. Ario Joghtapour

48% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
MONTEVARCHI (AR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Buongiorno
D: il problema delle tube ostruite deve essere risolto prima di effettuare la fivet o icsi?
R: no,
D: Ho letto di alcune donne che hanno dovuto asportare le tube ostruite dopo diversi insuccessi della pma.
R: in caso di sactosalpinge (idrosalpine) si consiglia
Dr Ario Joghtapour Spec in Ginecologia Ostetricia Fisiopatologia della Riproduzione Umana. Master Univers Medicina Materno-Fetale -Chirurgia Robotica