Il mio ginecologo mi ha comunicato che probabilmente la gravidanza si era interrotta

Gent.le Dottore,
ad oggi sono alla 7+6 settimana di gravidanza, il primo giorno dell'ultima mestruazione è stato il 20/02/2009.
Ho effettuato l'unica ecografia interna il 31/03/2009 dove è stata rilevata la camera gestazionale di 5mm corrispondente a 5 settimane anzichè a 6 settimane.
Il mio ginecologo mi ha comunicato che probabilmente la gravidanza si era interrotta da circa 1 settimana o in alternativa avevo avuto una ovulazione tardiva.
Non mi ha prescritto esami del sangue ma solo di assumere giornalmente acido folico. Nei giorni seguenti alla visita è aumentato il dolore al seno e sono comparse le nausee.
Solo oggi percepisco minore tensione al seno e le nausee sono praticamente sparite.
Per tutto questo tempo non ho mai avuto perdite.
Tra qualche giorno avrò la seconda ecografia, posso ancora sperare?

[#1]
Dr. Marcello Navazio Ginecologo, Endocrinologo, Dietologo 594 24
Oltre al controllo ecografico è utile il monitoraggio dei valori di beta HCG, da dosare sul sangue anche ogni due-tre giorni, per valutarne l'andamento (se in crescita adeguata, fanno ben sperare). Cordiali saluti ed auguri.

Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ma è comunque possibile che si sia verificata l'interruzione di gravidanza senza alcun sintomo?
Dalla presunta interruzione è passato quasi 1 mese e in questo periodo i sintomi della gravidanza (dolore al seno e nausee) sono presenti.
[#3]
Dr. Marcello Navazio Ginecologo, Endocrinologo, Dietologo 594 24
Le ipotesi, in mancanza di dati certi, sono sempre molteplici; comunque i sintomi gravidici, anche se aspecifici, fanno ben sperare.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ma a distanza di 1 mese circa dall'interruzione della gravidanza non si dovrebbero verificare delle perdite ematiche?
E' possibile che in questo tempo non si siano manifestati sintomi da far pensare all'aborto?
[#5]
Dr. Marcello Navazio Ginecologo, Endocrinologo, Dietologo 594 24
Si, in questo senso la tensione mammaria e le nausee sono da interpretare favorevolmente per la prosecuzione della gravidanza.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dottore,
La ringrazio per le celeri risposte.
Mi scuso se insisto nuovamente, ma è possibile che a distanza di 1 mese circa dall'eventuale interruzione della gravidanza non si siano verificate delle perdite ematiche?
[#7]
Dr. Marcello Navazio Ginecologo, Endocrinologo, Dietologo 594 24
In alcuni casi può succedere, ma non credo che sia il suo.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora per la cortesia, Le farò sapere l'esito dell'ecografia.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dr. Navazio,
dall'ecografia risulta un feto di 1,1 cm con battito cardiaco presente, il ginecologo mi ha confermato che la gravidanza è indietro di circa 1 settimana ma va tutto bene.
Grazie ancora per il consulto.
[#10]
Dr. Marcello Navazio Ginecologo, Endocrinologo, Dietologo 594 24
Tanti auguri di buon proseguimento di gestazione!

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test