Utente
Buongiorno mi chiamo Caterina e ho 34 anni.
Vorrei un chiarimento per una risonanza magnetica pelvica fatta per un sospetto nodulo di endometriosi profonda adeso all'ovaio sinistro, riscontrato a seguito di un aborto spontaneo.

Copio ciò che c'è scritto nel referto:
Esame RM eseguito con apparecchio superconduttivo ad alto campo (1, 5 Tesla) Tecnica: sequenze TSE T2 pesate, SE T1 pesate, acquisite senza e con soppressione del segnale del tessuto adiposo, secondo piani multipli, senza somministrazione di mezzo di contrasto.


Utero antiversoflesso di dimensioni regolari ad aspetto leggermente fibromatoso.

Come documentato in anamnesi si apprezzano gli esiti di un pregresso intervento chirurgico per correzione di utero setto.

Il fondo uterino mostra aspetto bicorne.

La rima endometriale è conservata nel suo spessore.

Vi sono piccole cisti di Naboth a livello della cervice uterina delle dimensioni massime di 5 mm.

Non si riconoscono noduli con caratteristiche di segnale riconducibili ad endometriosi.

Si segnala tuttavia un aumento di dimensioni dell'ovaio di destra che presenta nel suo contesto una formazione a carattere cistico di 26 mm.

È aumentato di dimensioni anche l'annesso di sinistra con piccole formazioni a carattere cistico la maggiore di queste di 19 mm verosimilmente di natura funzionale.

Nella norma la vescica.

Regolare visualizzazione del tessuto adiposo periviscerale.

Non si apprezzano grossolane tumefazioni linfonodali nel retroperitoneo lombo-aortico.

Falda fluida nel Douglas.


Vorrei dei chiarimenti per capire meglio cosa è stato riscontrato.

Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'aspetto non è quello di una endometriosi , ma di una cisti follicolare semplice a carico dell'ovaio destro del diametro di 26 mm (poco più di un follicolo ovulatorio ) .
In questi casi i trattamento terapeutico di elezione è l'assunzione di una pillola estroprogestinica (pillola contraccettiva)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta immediata.