Utente
Salve, da quando sono sposato con mia moglie (6 anni), non riesco ad avere una penetrazione.
È come se incontrassi un muro.
Lei è vergine.
Sono andato dall urologo ma non ha riscontrato nulla di strano nel mio organo.
Uso anche lubrificanti ma nulla.
Quando provo la penetrazione non entra neanche di 1 cm, comunque vedo che la viaggina è bagnata, quindi sarebbe pronta...

Cosa mi consigliate?


Vi ringrazio molto!

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' importante una valutazione ginecologica per valutare la conformazione dell' imene della sua partner .
Un imene poco flessibile può rendere impossibile la penetrazione e può predisporre a varie problematiche, come il vaginismo o l’ipofertilità. Se è molto resistente, la membrana imenale può essere incisa chirurgicamente con un intervento di imenectomia..
Inoltre è importante una valutazione della sua erezione , che se non efficace e duratura potrebbe essere la causa della mancata rottura durante il coito.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

Alla risposta specialistica del Ginecologo aggiungerei quella del Sessuologo clinico.

Talvolta pur essendo anatomicamente predisposta
e l'uomo perfettamente funzionante,
la donna non funziona perchè sono presenti motivi psicologici che le rendono FISICAMENTE impossibile l'essere penetrata. Eppure qualcuna può essere visitabile dal ginecologo, e addirittura è effettuabile l'ecografia transvaginale... Ma quando si tratta del pene .. la penetrazione è impraticabile.

Altre volte invece qualsiasi ipotesi di qualsiasi ingresso in vagina
fa scattare "il muro", per usare le Sue parole.
Nonostante la donna, essendo eccitata, lo desideri.

Lei può ricevere qualche chiarimento in più leggendo questo articolo,
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/7907-terapie-efficaci-per-il-vaginismo-dall-esperienza-clinica.html
che ho scritto dopo aver curato e risolto la situazione di centinaia di donne sofferenti di "impenetrabilità psicogena".
Lo faccia leggere a Sua moglie, forse vi si rispecchierà e capirà.
Dopo il controllo ginecologico potrete decidere la strada (terapeutica) da intraprendere.

Sia che il problema sia fisico oppure psicologico, la soluzione esiste.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Condivido pienamente l'apporto sessuologico a questo consulto .
Saluto la d.ssa BRUNIALTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI