Utente 125XXX
salve a tutti i gentili dottori che ci ascoltano.vorrei esporvi il mio caso che è un pò complicato,scusatemi perciò la lunghezza della lettera.
ho 29 anni e da diverso tempo, durante periodi di particolare stress, soffro di disturbi del sonno quali sonnambulismo, sonniloquio, incubi notturni e bruxismo. ques'ultimo è però ormai diventato cronico tanto che ho dovuto ricorrere ad un bite fattomi su misura (che ho quasi ditrutto completamente bucandolo).ora vorrei sapere se qualcuno di voi ha mai ritrovato in qualche pz tale problema associato ad altri disturbi delle orecchie, che non siano soltanto dolori, fischi e sbandamenti. oltre a tutto ciò io ho infatti un altra cosa che però nessuno mai ha ricollegato al bruxismo:io sento DOPPIO!cioè di ogni rumore e voce avverto CONTEMPORANEAMENTE due tonalità, una + alta e una + bassa. tale sintomo mi è comparso nel luglio 06 (non vi racconto le conseguenze sulla qualità della mia vita) e ho subito fatto una lunga serie di esami approfonditi (si pensava anche ad un tumore) da cui non è risultato NULLA, nè sull'apparato uditivo nè su quello nervoso; tuttavia un neurologo di fiducia ha ipotizzato una “Sindrome di Manier” curabile con Vertiserc (pillole) o un forte stress curabile con antidepressivi e simili. Io ho preso entrambi i tipi di farmaci, che ho poi lentamente smesso quando il disturbo è diminuito ma non totalmente scomparso. in pratica da allora ci convivo senza particolari probl se non qualche sbandamento saltuario. qualche mese fa però questo “sentire doppio” mi è tornato quasi ai livelli iniziali, perciò ho di nuovo forti dolori alle orecchie, sbandamenti + lunghi e + frequenti, l’ovvio fastidio in ambienti affollati e a volte sono impossibilitata a parlare al telefono. a breve farò una nuova visita neurologica ma a questo punto vorrei appunto sapere se sia possibile che il bruxismo GENERI un tale disturbo, visto che in questo momento non mi ritrovo altre patologie se non un forte stress che mi ha fatto aumentare l'attività notturna dei denti con dolori e stanchezza al risveglio, nonostante il bite.
ho cercato di essere il + esauriente possibile, vi ringrazio per l'attenzione e le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
sulla sindrome di Maniere può leggere un articolo sui MiniForma dettagliato
i disturbi legati alle patologie dell'Atm purtroppo possono essere i più diversi e la collaborazione di più professionisti sia per il loro inquadramento che per la terapia è indispensabile
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it