Utente 140XXX
Salve,
su consiglio di un medico del sito ho effettuato una visita gnatologica.
Il dottore ha riscontrato un difetto di masticazione non meglio precisato.(Solo le linee mediane non coincidono)
Mi ha richiesto una risonanza magnetica per verificare la gravità della situazione.
Il problema è che mi è sembrato piuttosto perplesso nell'attribuire i miei disturbi alla masticazione. Io accuso mal di testa frequentissimi, fitte alla testa ed alle tempie e dolori al tatto (intendo che non facendo pressione su quei punti non avverto dolori)alla mandibola, alle tempie, agli zigomi, alla fronte, sotto l'arcata sopraccigliare e soprattutto al collo dove alcuni punti alla nuca a lungo il collo, specie procedendo verso la gola mi fanno davvero un male tremendo.
Il medico ha detto però che il problema maggiore che dovrei accusare sarebbe la scarsa apertura della bocca, io invece la apro piuttosto bene.
Cosa ne pensate: ora farò senz'altro la risonanza ma mi domando se non sia il caso di cambiare medico.
Sul sito ho letto in diversi post che in questi casi si procede con una visita posturale, cosa che lui non ha fatto.
Nella mia zona non ho trovato nessuno gnatolo-posturologo.
Ho trovato un centro medico che effettua visite posturologiche.
Aspetto un consiglio.
Grazie infinite per la pazienza.
Laura

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
I disturbi gnatologici e posturali possono avere un coinvolgimento articolare, ma possono essere solo su base muscolare. In parole semplici il muscolo della masticazione può far male, anche in assenza di ridotta apertura della bocca o di click.
Sul discorso delle visite posturologiche è difficile dare una valutazion senza sapere che tipo di pedana e che protocollo venga eseguito.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum