Utente 180XXX
Gentile dottore

Ho 43 anni da un po' di tempo (1-2 anni) ho notato che quando sbadiglio o apro la bocca più del solito sento un click nella parte sinistra della mandibola, all'inizio non gli ho dato importanza ma il fastidio stava crescendo e per questo ho fatto un "RX ARTICOLAZIONE TEMPORO-MANDIBOLARE DS E SN" è la risposta è questa:

Con I'ausilio dell'ortopantomografo sono stati eseguiti tomogrammi mirati a bocca aperta e chiusa
sulle articolazioni temporo-mandibolari.
Appaiono del tutto normali e simmetrici i rapporti articolari tempora-mandibolari nella posizione di
bocca chiusa.
Nei tomogrammi acquisiti a massima possibile apertura boccale si nota una cospicua simmetria
traslazione anteriore di entrambi i condili che si portano in sede nettamente anteriore rispetto ai
tubercoli temporali.
Tale rilievo e pertanto espressione di ipermobilita condilo-mandibolare.


Mi può aiutare a "tradurre" e darmi qualche consiglio di cosa fare.

P.s.
2 mesi fa facendo la pulizia dentale il dentista ha notato un consumo anomalo dei denti.

Ringraziando in anticipo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Gentile utente,il click in genere è espressione di una incoordinazione tra condilo e disco articolare: praticamente il disco non si trova al di sopra del condilo come dovrebbe ma viene ricatturato nella giusta posizione solo nel momento in cui lei percepisce il click.
L'esame più corretto per valutare i rapporti di tutte le componenti articolari è la risonanza magnetica a bocca chiusa e aperta, dalla radiografia (come quella che ha eseguito)infatti il disco non si vede.
La necessità di sottoporsi a tale esame deve emergere, eventualmente, dopo una visita presso un dentista che si occupi di gnatlogia.
Il click di per sè non necessita di trattamento, va trattato solo se si associa a sintomatologia dolorosa.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
[#3] dopo  
Dr. Luciano Cosma

32% attività
0% attualità
12% socialità
MANDURIA (TA)
AVETRANA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
gentile signore, in gnatologia esistono varie scuole, tutte comunque valide.
Secondo la scuola alla quale appartengo l'esame per valutare la posizione mandibolare è il CPI (indicatore di posizione mandibolare). La risonanza è sicuramente di aiuto, ma non è sufficiente a fare diagnosi completa. Consiglio quindi oltre agli esami una visita gnatologica in primis.
dott. L. Cosma Spec. in Ortodonzia e Gnatologia
perf. in endodonzia e protesi
email luciano.cosma@medicitalia.it

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
I link indicati non hanno intenzione di indicare una linea di terapia, ma solo di fornire all'utente indicazioni per capire da cosa è affetto.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
La descrizione del referto della stratigrafia indica una situazione nel complesso normale.

Dal suo racconto il click si verifica quando apre "troppo" la bocca.

La cosa, presa da sola, non sembra preoccupante.

Il primo suggerimento, nell'attesa di un approfondimento diagnostico con una visita gnatologica, è quello di evitare questi movimenti estremi dell'apertura della bocca.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
C'è qualcosa che mi sfugge, lo studio sintomatologico della meccanica articolare dice che: "È importante sentire il momento in cui avviene la cattura (scatto o click) se precoce (la cattura avviene subito all’inizio dell’apertura della bocca), nella fase intermedia dell’apertura (click intermedio), o nelle fasi tardive (click tardivo). Queste situazioni sono correlate a ciò che si vede nella risonanza magnetica dell’articolazione temporo-mandibolare". Lei dice che "il fastidio stava crescendo" che genere di fastidio? Preoccupante no davvero, da valutare e forse curare si.

http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum