Utente cancellato
irregolarità spondilosiche delle limitanti somatiche in esame, più evidenti nel tratto cervicale.
• Scomparsa fisiologica lordosi cervicale, nei limiti la cifosi dorsale e la lordosi lombare fisiologica.
• I dischi intersomatici mostrano ridotto segnale in T2 per fenomeni di disidratazione, quelli del tratto cervicale appaiono anche assottigliati.
• A livello dello spazio intersomatico C3/C4 so osserva una protusione discoartrosica posteriore mediana paramediana bilaterale, lievemente più estesa a destra, che impronta la banda subaracnoidea anteriore.
• A livello dello spazio intersomatico C5-C6 si osserva una modesta protusione discoartroosica posteriore discale mediana e paramediana bilaterale, lievemente più estesa a destra, che impronta la banda subaracnoidea anteriore.
A livello dello spazio intersomatico C6-C7 si osserva una modesta protusione discale posteriore mediana e paramediana bilaterale, lievemente più estesa a sinistra, che impronta la banda subaracnoidea anteriore.
A livello dello spazio intersomatico L4-L5 si osserva una piccola ernia discale posteriore mediana e paramediana sinistra che impronta lievemente il sacco durale.A livello dello spazio intersomatico L5-S1 si osserva una modesta protusione discale posteriore mediana che impronta lievemente il sacco durale.Non evidenti immagini da riferire a patologia discale ai restanti livelli.
Midollo regolare per volume e segnale.
•Cono midollare in sede, regolare per volume e segnale.
Canale vertebrale di ampiezza conservata.
POTREBBE ESSERE QUESTA LA CAUSA DELLE MIE PARESTESIE NUCALI E DENTALI?IL MIO DENTISTA ESCLUDE CHE POSSA ESSERE IL MOLARE ULTIMO ARCASTA DX COPERTO DA UNA PROTESI .


scritto martedì 2 agosto 2011 - ore: 11:55:23
modificato il 02/08/2011 11:56:29

^modifica testo^ replica #13 - Segnala allo staff


Risponde dal 2006 il medico

Dr. Sergio Formentelli

Perfezionato in:
Odontoiatria e odontostomatologia
Gnatologia clinica
Medicine non convenzionali

Esercita a:
MONDOVI' (CN)
CREVACUORE (BI)
GENOVA (GE)
TORINO (TO)


indice medicitalia Posti il quesito nella sezione gnatologia, in modo che tutti i miei colleghi possano rispondere.

Potrebbe esserci un collegamento con la situazione orale, ma la questione è dubbia e ancora poco chiara, data anche la considerevole documentazione della colonna vertebrale.

Chiarisca meglio però meglio, nella richiesta di consulto, la problematica delle "parestesie nucali e dentali".


[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
nella colonna vi sono motivi in grado già da soli di giustificare i diturbi da lei riferiti
se il dente del giudizio non ha evidenti alterazioni o problemi e l'occlusione è nella norma-in equilibrio penso che la colonna possa essere la responsabile di tutto
chiaramente le consiglio una visita gnatologica per conferma
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Ci sono correlazioni tra malocclusione dentale e cervicalgia (dolori alla colonna cervicale). Si tratta di studi presenti da lungo tempo https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/news/822/Nuovi-studi-su-malocclusione-e-dolore-al-collo-cervicalgia. Anche le linee guida del Ministero della Salute e dell'Istituto Superiore della Sanità indicano correlazioni tra cervicalgia e disturbi della colonna.
Consideri inoltre che la zona della nuca e i denti sono innervati dal nervo trigemino (quello che innerva anche il il sistema masticatorio). Per parestesie della nuca e dei denti credo che una valutazione approfondita del sistema masticatorio (visita gnatologica) sia necessaria.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
194164

dal 2011
grazie infinite e Buon Ferragosto

[#4] dopo  
 Staff Medicitalia.it

Gentile utente,
siamo noi - come staff gestore della piattaforma - che siamo contrariati dal suo comportamento: ha chiesto circa un ventina di consulti online e dovrebbe ormai conoscere come funziona il sito.

Qui i professionisti offrono un servizio GRATUITO e VOLONTARIO di consulto online con regole e limitazioni ben esplicitate dalle linee guida, per cui dovrebbe esserle chiaro che non possiamo permetterle di utilizzare questi spazi per sfoghi personali.

Con questo non vogliamo entrare nel merito delle sue valutazioni, è proprio che esulano dalla mission del sito e non possono essere di alcuna utilità ad altri lettori (e forse nemmeno a lei).

Quindi oscureremo il suo testo e la invitiamo ad utilizzare il servizio secondo quanto indicato dalle linee guida https://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp viceversa saremo costretti a disattivare il suo account.

Grazie per la collaborazione,
staff@medicitalia.it