Utente 263XXX
dopo piu' di un anno e dopo varie cure a base di ansiolitici e antidepressivi mi ritrovo con lo stesso problema e cioe' della ligua che strizza continuamente i denti inferiori .Tutto e' iniziato dopo avere effettuato una seconda pulizia dei denti in un periodo abbastanza stressante ...ma dopo tutte queste cure ,che peraltro non sono servite a nulla a chi mi devo rivolgere per sapere che cosa e' successo e come curare questo disturbo?la mia lingua si muove continuamente tranne se intenzionalmente a fermarla.grazie

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
sembra una domanda semplice ma in realtà può avere molte sfaccettature il suo problema
le consiglierei una consulenza psicologica o psichiatrica con eventuale ausilio farmacologico
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 263XXX

grazie dottore della gentile risposta .In verita' ho gia consultato vari specialisti dal neurologo allo psichiatra e psicoterapeuta senza arrivare alla risoluzione del problema .Cambiero' ulteriormente medico.

[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
proprio quello che temevo non sempre è facile trovare la soluzione in una situazione che può mascherare un disagio
cordiali salut
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#4] dopo  
Utente 263XXX

la ringrazio ulteriormente della celere risposta .ma penso di non avere altra scelta se non quella di cambiare specialista e mi riferisco ad uno psichiatra competente .e che sappia capire che tipo di disturbo ho e come risolverlo perche' e' invalidante sotto molto aspetti.cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
da un altro post risulta che Lei ha subito una cattiva terapia odontoiatrica e si chiedeva se questa può essere in grado di generare ansia e stress.... "Tutto e' iniziato quando mi sono recata dal dentista il quale i rimuove un ponte nell'arcata superiore in quanto traumatizzava la lingua". E' stata effettuata una modifica occlusale è stato tolto il "ponte fatto male". Inizia l'inferno. Ansiolitici, antidepressivi, terapie di ogni tipo............
"in effetti ho fatto notare allo psicoterapeuta che porto la cera ortondica che mi da sollievo e quel caso la mia lingua rientra nella normalita' !" secondo me la cosa da suggerire era la possibilità di effettuare una visita gnatologica per trovare un'occlusione corretta.


I termini della questione sono:
1) una terapia odontoiatrica ha (molto probabilmente) generato stress, lasciando spazio libero alla lingua; aspetto odontoiatrico da restaurare dal dentista;

2) Se allo psichiatra è stata fatta presente la cosa, forse quest'ultimo doveva approfondire.
Cerchi, come prima cosa, un bravo gnatologo (la causa parte dal cavo orale) e, se vuole, anche un altro psicoterapeuta. Ad integrazione scientifica legga:
Ad integrazione leggere https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=partially%20edentulous%20AND%20neurologic%20desorder
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 263XXX

Gentile dott.Tonlorenzi mi sono recata da uno gnatologo molto bravo il quale non ha riscontrato nulla a livello odontoiatrico ma mi ha suggerito di mettere un bite per rieducare il movimento della lingua da portare per almeno due mesi. Nel contempo ho consultato una altro neurologo in quale diagnostica una discinesia da farmaco annullando cosi tutta la cura precedente che includeva dei neurolettici che acuivano maggiormante il disturbo .Mi ha prescritto solo una ansiolitico considerato lo stato ansioso in cui mi sono trovata e un leggero antidepressivo.Sto seguendo anche una psicoterapeuta .Spero tanto di risolvere il problema anche se la mia amarezza e rabbia e' tanta. Mi sono chiesta il perche' mi avevano prescritto neurolettici per un disturbo del genere ....per incompetenza o ignoranza ? io sono una persona normale non un soggetto psicopatico ! Ammetto l'ansia o lo stress di cui ne ho tenuto al corrente questi specialisti e loro cosa fanno ? mi danno l'antipsicotico !! devo anche dire che ho scritto a vari neurologi e psichiatri di questo post ..ma a quanto pare nessuno di loro ha dissentito sull'uso di questi farmaci deleteri per la salute di auna persona normale ! la ringrazio molto della sua attenzione mostrata .
cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
La ringrazio per il Suo apprezzamento, purtroppo le correlazioni tra malocclusione dentale, bruxismo ed ansia andrebbero tenute in maggior considerazione.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum