Utente 237XXX
Premettendo che non avuto traumi di alcun genere sono un paio d'anni che la mandibola destra mi "scrocchia" giornalmente, con il rumore simile a quello di una noce che si rompe. Ho tolto entrambi i denti del giudizio inferiori (gli unici che avevo) e non so se questo possa aver causato questa disfunzione. Devo dire che a questo è associato un fastidio lieve ma continuo dietro l'orecchio ed internamente alla gengiva sotto gli ultimi due molari inferiori sempre sul lato destro....quasi avessi un nervo infiammato. Andando verso il basso ho spesso una contrattura del muscolo tra la scapola alata dx e la colonna ed un dolore lombo-sacrale (sempre a dx) che a volte mi blocca letteralmente quasi a togliermi il respiro. Scendendo non riesco più a tollerare la presenza del portafogli nella tasca posteriore destra dei pantaloni quando sto seduto.....ho pensato all'infiammazione del nervo sciatico. Da un anno circa poi il ginocchio destro mi "scrocchia" ogni qual volta faccio dei piegamenti sulle gambe, mi duole spesso anche a riposo e delle volte lo stesso dolore mi blocca fino ad impedirmi di camminare....ho fatto un Rx ed una Rm pensando a qualche lesione dei legamenti o del menisco ma entrambi gli esami hanno dato esito negativo. A volte mi fa male anche sotto il tallone del piede destro, il mio medico di base aveva pensato alla presenza di una spina calcaneare ma un Rx ha smentito anche questa ipotesi. A questo punto mi domando......cosa posso fare? E' solo una coincidenza che tutti questi disturbi siano presenti nella sola parte destra del mio corpo? Potrebbe essere un problema di postura, di ATM o di spostamento della vertebra cervicale? A vostro avviso devo fare una visita ortopedica, una visita gnatologica o ,semplicemente, della fisioterapia? In attesa di una vostra risposta vi mando i miei più cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
sicuramente da qualche parte come ha ben capito è necessario partire e difficile per qualsiasi specialista sarà capire quante interferenze ci sono tra i diversi distretti ma sappiamo che ci sono per cui una visita gnatologica è consigliabile poi sarà lo specialista che eventualmente la consiglierà di approfondire con altri colleghi lo studio clinico o strumentale
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 237XXX

Grazie mille, ho già contattato il Prof. Giorgio Iannetti del Policlinico Umberto I qui a Roma che mi ha detto di fare una Rx telecranio in 2 proiezioni ed una Rx arcate dentarie-ortopanoramica prima di una visita chirurgica maxillo facciale....speriamo bene!
Vi terrò aggiornati