Utente 639XXX
Tempo fa a causa di un dolore all'orecchio sx continuo senza disfunzioni di quest'ultimo mi fu consigliata una rm dell'atm riporto il referto:
ATM SN:
Assenza di lesioni ossee tipo focale evolutivo - normali i cercini glenoidei - modesta disomogeneità di segnale del menisco articolare che risulta tuttavia in corretta posizione. non apprezzabile il legamento posteriore. regolare inserzione muscoli pterigoidei - normali le restanti strutture esaminate. in condizione di occlusione abituale si rileva ridotta traslazione del condilo mandibolare - il menisco articolare risulta disomogeno ma in corretta posizione. non segni di incoordinazione condilo meniscale.
ATM DX
Assenza di lesioni ossee tipo focale evolutivo - disomogeneità di segnale del menisco articolare in assenza di lesioni di continuo non apprezzabile il legamento posteriore. Assenza di versamento endoarticolare regolare inserzione muscoli pterigoidei - normali le restanti strutture esaminate. in condizione di massima della bocca si rileva regolare traslazione del condilo mandibolare che raggiunge l'eminenza articolare del temporale. non segni di incoordinazione condilo meniscale.
ho provato 3 byte ma peggioravano tutti i sintomi -
Infine si è rilevato che un molare a sx con corona aveva un'infezione forte ed alla fine mi è stato estratto ed i dolori sono terminati. Adesso dovrei fare un impianto fisso per sostituire quel molare mancante.
L'impianto fisso con perno potrebbe portarmi complicazioni ulteriori all'atm sarebbe meglio un ponte?
La mia disfunzione dell'atm secondo voi è grave può provocarmi ulteriori problemi?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, dal referto non emergerebbe un problema grave. Sottolineo però che la problematica dell'ATM si approccia essenzialmente per via clinica, cioè visitando accuratamente il paziente.
Oltretutto il dolore cessato, e può essere che fosse veramente legato al dente , che si è provveduto ad estrarre.
In queste condizioni di sostanziale salute, la protesizzazione non dovrebbe dare problemi.
Ovviamente , via rete non si può dire di più.
Cordiali saluti.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile utente, ho letto anche gli altri suoi consulti (contrattura cervicale) postati in "Medicina dello sport" e "Ortopedia".

A mio parere i problemi sono collegati alla sua situazione orale.

PRIMA di affrontare una riabilitazione orale come quella che sta per intraprendere, risolva il problema della contrattura cervicale, verosimilmente legata alla malocclusione e/o al bruxismo .

POI inserisca l'impianto, nel quadro di una terapia gnatologica più globale.

L'impianto è comunque meglio di un ponte.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 639XXX

Vi ringrazio per i consigli che mi avete dato.

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Nel suo consulto più recente, lei si lascia andare a questo sfogo:

"mi domando possibile che nel 2014 una persona debba soffrire così per una patologia?
Possibile non ci sia una terapia efficace?"

Lei prende farmaci di tipo neurologico da più o meno l'inizio di questa richiesta (così ci dice in quel consulto).

Ma non ha affrontato il problema della contrattura muscolare.
Forse non sono stato abbastanza chiaro, e lo dico senza mezzi termini.
SONO QUASI CONVINTO che le sue problematiche di contrattura muscolare derivino in larga parte dalla bocca, nonostante le altre problematiche.

Consulti uno gnatologo per verificare la cosa.
Il bite (ben fatto) potrebbe essere la terapia efficace che lei sta cercando.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 639XXX

Il bite l'ho fatto è di tipo inferiore morbido è dalla fine di dicembre che lo porto di notte sinceramente la pressione alle tempie è diminuita ma il resto dei sintomi è ri
imasto soprattutto questa sorta di corda che parte dal collo e passando sopra l'orecchio arriva alla tempia provocandomi questi formicolii vicino l'occhio nonchè il senso di tensione alla mandibola.
Grazie e saluti

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Questo mi conferma i miei sospetti.

Il bite morbido è CONTROINDICATO.

Ha l'unico scopo di attutire i colpi sui denti dati dalla parafunzione notturna (o diurna) chiamata bruxismo.
Ma paradossalmente scatena maggiori contrazioni muscolari.
Dispongo di registrazioni elettromiografiche inequivocabili in tal senso.

Qui delle informazioni maggiori sul fenomeno bruxismo:
www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1363/Bruxismo-diagnosi-e-terapia

Temo però che il bruxismo non sia la sua unica problematica, e ci sia anche una deviazione mandibolare o una occlusione non funzionante a determinare le contratture muscolari.

Le serve un bravo e competente gnatologo che allestisca un bite "giusto" (quello che ha lei è sbagliato).
Un bite "giusto" attenua i sintomi fin dai primi giorni.

E' troppo lontano Arezzo per lei?
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 639XXX

Il problema è che io questi sintomi li ho da quando ho avuto questa maledetta contrattura muscolare in palestra come ho spiegato nei miei precedenti consulti.

il referto della Rm dell'ATM l'ho riportato nel primo post .

Io comunque sto a Frosinone se dovessi venire ad Arezzo un solo giorno e risolvere verrei volentieri.

Grazie mille.

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Due volte, forse 3 volte.
La prima per la visita orientativa, e nel caso lei decida per la terapia per le impronte.
La seconda per l'applicazione del bite e la sua regolazione, la terza per monitorare i risultati raggiunti e regolare ulteriormente il bite.
La invierei dal mio maestro.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9] dopo  
Utente 639XXX

Dott. Formentelli mi rivolgo di nuovo a Lei per un suo parere - ho considerato che Arezzo è un po' lontanuccia peccato che lei non stia almeno a Roma- e quindi mi sono rivolta ad una gnatologa del posto che dopo una visita che mi è sembrata abbastanza accurata mi ha proposto una terapia con bite della durata di un anno. ho iniziato questo percorso e mi ha realizzato un bite d'urgenza rigido inferiore che andrà sostituito mi ha detto dopo un primo periodo con un bite definitivo. Il primo giorno sono stata quasi 4 ore in studio e dopo varie prove mi è stato consegnato il bite che ho indossato la notte dicendomi di notare gli eventuali problemi e di tornare a studio il giorno successivo e così ho fatto, la dottoressa ha provveduto al bilanciamento e mi ha dato altro appuntamento dopo 4 - 5 gg, dicendomi di indossarlo anche di giorno perchè serve anche per il riposizionamento mandibolare in quanto dagli esami ha notato una latero deviazione oltre che la parte dx è più indietro della sx o viceversa. La prima notte ho avvertito fastidio in una parte ed un leggero dolore all'orecchio adesso è la seconda notte ho notato un cambiamento nella conformazione del mio viso... è normale? non ho sentito pressione ai denti ed il leggero dolore all'orecchio l'ho avvertito maggiormente quando ho tolto il bite dopo il risveglio, la dottoressa dice che è normale e che piano piano tutto si sistemerà e che il dolore all'orecchio è attribuibile anche allo sternocleidomastoideo che ho contratto. Il bite eliminerà il problema del serramento o continuerò comunque a serrare i denti la notte? Il rilassamento muscolare quando dovrebbe avvenire?Indossando il bite i denti superiori devono toccare?
So che forse potrà pensare che queste domande le posso rivolgere a chi mi ha in cura però visto che sono cinque mesi che sto soffrendo ho il terrore che qualsiasi cosa vada a modificare possa peggiorare la mia situazione già precaria considerando che avendo già fatto un bite precedentemente questo mi aveva aggravato la situazione come d'aldronde anche lei aveva affermato. Grazie mille per i suoi preziosi consigli

[#10] dopo  
Utente 639XXX

Aggiungo questa precisazione ha detto la dottoressa che nei primi giorni il bite provvederà ad uno streching muscolare essendo io molto contratta, lo ritiene logico?

[#11] dopo  
Utente 639XXX

Non avendo ricevuto risposta la domanda la rivolgo a tutti gli esperti di gnatologia se gentilmente mi volessero dare qualche consiglio, grazie

[#12] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, se il caso presenta le indicazioni e se la conformazione del bite é adatta, gli effetti sono solitamente rapidi, a meno di grandi presenze di aspetti aggravanti, che spesso sono l'esito del lungo perdurare del problema.
Come lei stessa immaginerà, è ben difficile poter esprimere giudizi via rete senza poter vedere il paziente.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#13] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Lo stretching mandibolare sarà possibile solo con un bite alto, altrimenti non si allungano i muscoli. Legga http://www.danieletonlorenzi.it/atm/stretching-mandibolare-contro-il-dolore-e-wellness-benessere-in-odontoiatria/
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum