Utente 342XXX
Gentili dottori

Ieri durante una partita di rugby ho subito un trauma alla mandibola (impatto della spalla di un giocatore sul lato dx della mandibola). Non ho sentito grande dolore tanto che ho continuato a giocare fino alla fine della partita e sono andato tranquillamente a mangiare con gli altri. L'unica cosa che ho notato (a parte un dolore interno abbastanza lieve sul lato sx della bocca, senza gonfiori o dolorabilità alla pressione) è che subito dopo il trauma non riuscivo a serrare completamente i denti (o meglio, avevo questa sensazione solo se non avevo niente in bocca, perchè il cibo riesco a masticarlo sia a dx che a sx).
Stamattina ho notato che questa sensazione permane ancora, però solo sulla parte sx.
Mi spiego meglio: serrando le arcate dentarie (senza masticare nulla) sento che la parte dx chiude normalmente, mentre per quella sx ho come l'impressione che non chiuda/combaci perfettamente come se fosse in qualche modo bloccata. Se invece mastico qualcosa (anche di sottile, come un chewin gum) sento che la parte sx chiude anche con forza, con il dolorino sopra citato.
Potrebbe essere qualcosa di serio o magari è solo l'effetto del trauma a livello muscolare-legamentoso? dovrei andare al pronto soccorso a fare le lastre?
Grazie per la risposta !

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il trauma ha danneggiato l'ATM è necessario una valutazione gnatologica specialistica. Serve probabilmente una manovra di riposizionamento e forse un bite.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 342XXX

Grazie della risposta dott. Tonlorenzi.

Se posso le pongo un altro quesito: oggi il dolore è praticamente scomparso ( riesco a serrare i denti tranquillamente e con forza), eppure la chiusura non mi pare simmetrica. E' come se l'arcata inferiore si fosse spostata leggermente avanti ( ho tale sensazione in quanto un incisivo inferiore tocca il retro del rispettivo superiore durante la masticazione).
Con tutti i limiti della diagnosi a distanza, cosa potrebbe essere successo? pensa possa essere qualcosa di grave?
In settimana contatterò uno specialista per il controllo, nel frattempo ritiene sia utile recarsi al pronto soccorso per accertamenti o non c'è la necessità?

Scusi per tutte le domande, sono un po' preoccupato!

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Si rilassi, lasci stare il pronto soccorso e cerchi uno gnatologo.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum