Utente 366XXX
Io vorrei capire la differenza tra uno gnatologo e un esperto di ortognatodonzia. Vi spigo il mio problema.
Mi è stata diagnosticata un maloocclosione di 2 classe, peggiorata da cattivi interventi odontoiatrici (corone troppo alte o basse), e risolvibile con bite e poi cure ortodontiche. La mia mandibola si sposta quando chiudo la bocca, a volte sento un clic e quando mi capita di serrare i denti di notte ho dolori facciali per giorni con episodi (per fortuna sporadici di nevralgie).Per problemi seri economici ho deciso di rivolgermi alle strutture sanitarie piuttosto che dal dentista che mi ha fatto la diagnosi anche se bravo. Nella mia zona ci sono due ospedali in uno c’è lo gnatologo e il posturologo, ma mi hanno detto che l’ortodonzista non si occupa di adulti, nell’altro non hanno lo gnatologo ma la sportellista mi ha indicato il nome di un medico che è specializzato in ortognatondozia. Pare che insegni proprio questa materia a Milano. Vorrei saper cosa è meglio fare, devo prima farmi curare dallo gnatologo o posso andare direttamente dall’altro specialista?

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
prima dallo gnatologo che imquadra la situazione clinica e poi effettua la terapia se necessaria
l'ortodonzista interverrà solo in assenza di patologia articolare attiva
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it