Utente 918XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 28 anni, già da un pò di tempo soffro di dolori vari alla schiena al collo e mal di testa che però ho sempre imputato alla vita sedentaria. Ultimamente però ho avuto un peggioramento, da prima ho avuto dei problemi alla vista (occhio destro) e la presenza di un fischio sempre nell'orecchio destro.
A seguito di una visita oculistica mi è stato diagnosticato un leggero problema alla retina ma niente di grave per il momento (sono comunque in attesa di fare un 'ecografia oculare).
Contemporanemente a questo problema si sono acutizzati i problemi alla schiena fino ad avere formicolii e intorpidimento della gamba e della mano destra.
Il mio medico ha detto che probabilmente avevo bisogno di moto e in buona parte ha addossato la colpa all'eccessivo uso del computer. Comunque mi ha prescritto analisi del sangue e delle urine che sono risultate senza problemi.
Successivamente, probabilmente a causa dell'ansia che stavo accumulando per questo problema, ho accusato dolori addominali ma un'ecografia completa dell'addome ha escluso ogni problema. Con il tempo i vari dolori e intorpimenti alle gambe e alla mano sono passati ma non i dolori al collo e alla testa ed anzi è aumentato il fischio all'orecchio destro che sopratutto mi dà fastidio la notte e adesso certe volte si presenta un dolore sul lato destro del volto e della mandibola. A questo punto mi sono messo a cercare su internet patologie simili e ho notato che problemi simili ai miei potevano devirare da malocclusione o problemi all'articolazione temporomandibolare.
Infatti da tempo ho notato che muovendo la mandibola sul lato destro fà un rumore tipo "click" e guardandomi allo specchio ho notato che quando chiudo i denti questi di fronte non sono perfettamente allineati (anche se di poco). Aggiungo che da bambino ho portato l'apparecchio ortodontico per due anni. Per concludere aggiungo un altro problema: circa due anni fà mi è "uscita" la spalla sinistra (non conosco il termine tecnico) facendo un particolare movimento durante una partita di calceto e da quel giorno in base a certi movimenti che faccio mi può riuscire (anche se poi "rientra" subito).
Potrebbe anche questo problema avermi portato, anche incosciamente, a sbilanciarmi ad utilizzare la parte destra del corpo?
Vorrei sapere se i problemi che sto avendo sono imputabili a questo o a problemi dell'ATM o solo un problema di udito e a che tipo di specialista potrei rivolgermi.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Se vuole può venire al Dipartimento di Fisiologia e Biochimica dell'Università in via San Zeno a Pisa. Il Prof. Marcello Brunelli è un importante neuroscienziato che si occupa da alcuni anni di questo tipo di problemi ed io sono un suo collaboratore. Se vuole fare una valutazione mi contatti
Daniele Tonlorenzi
dtonlorenzi@mcarrara.com
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Dr. Piero Silvestrini

20% attività
4% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Molte delle sue problematiche possono essere correlate con il combaciamento dentale. A parte, secondo me, l'acufene (fischio all' 0recchio), che ha una bassissima percentuale di correlazione. Le consiglio di rivolgersi ad un dentista gnatologo e possibilmente posturologo, per la valutazione del caso, che comunque, visti i problemi di click e disallineamento, sarebbero comunque da controllare. Può avere un'idea del problema su www.gnatologia.it
Dr. Piero Silvestrini Biavati
Gnatologo, Posturologo, Genova