Utente 238XXX
Ciao,
il 22 Dicembre ho effettuato un intervento maxillo facciale.Avevo una seconda classe con aggiunta di problemi articolari (possibile lock) all'atm sinistra. Il referto recita: ipersviluppo verticale e DTM sinistra. L'intervento è stato un avanzamento e innalzamento della parte superiore di 4mm e avanzamento mandibolare di 1 cm. A Ditanza di un mese e mezzo i dolori all'ATM sono peggiorati. Il medico mi ha detto di aspettare 6 mesi e se dopo questo tempo i dolori non sono scomparsi si valuterà cosa fare. Vi chiedo ma è normale che i dolori siano peggiorati? è consigliabile operare con un lock articolare?
Grazie per le risposte.
Giovanni

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
E' scritto da tante parti e l'ho ripetuto tante volte.... in presenza di dolore non si fa nessuna modifica definitiva. Prima si doveva curare l'ATM poi rivalutare tutto.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 238XXX

Grazie per la risposta.
Ma in caso di lock articolare cosa si può fare per risolverlo? In ogni caso ho portato 3 bite prima dell'operazione di cui l'ultimo mi ha ridotto quasi a zero i dolori cervicali e in parte quelli articolari

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Provi a leggere http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=0&y=0 quando vedrà "stai per uscire dal sito medicitalia" clicchi su continua.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente 238XXX

Dottore avevo già dato un occhio a quell'articolo e buona parte dei consigli indicati li ho già seguiti. Stretching per mobilizzare l'articolazione con allungamento in apertura li sto facendo ma ho notato che peggiorano solamente i dolori. Per quanto riguarda i bite li ho provati tutti.. Ne ho portati due inferiori , di cui uno fatto da una gnatologo basandosi anche su una kinesiografia, mentre l'ultimo era una placca di splint superiore (dovrebbe essere di Farrar). Quello fatto da uno gnatologo ha migliorato di molto l'apertura verticale, dato che era molto limitata, ma i dolori persistevano. Per quanto riguarda lo splint l'ho portato sia prima di iniziare la cura ortodontica pre-chirurgica con una scomparsa dei dolori dell' 80% che dopo, in attesa dell'operazione. Prima dell'intervento il chirurgo mi ha fatto prescritto la kinesiografia dalla quale l'operatrice che mel' ha eseguita ha riscontrato una deviazione localizzata solo a sx (dove ho dolore) verso un lato quando apro la bocca.Sempre dallo stesso lato un ampiezza dei movimenti laterali dimezzati rispetto il lato opposto. Mi è stata richiesta una risonanza magnetica (per probabile lock) che non ho potuto effettuare in quanto porto l'apparecchio..
Ora mi ritrovo dopo l'intervento ad avere delle fitte molto dolorose in apertura e talvolta anche in chiusura. Noto che lo scroscio sul lato sinistro che avevo prima è scomparso. Le sottolineo inoltre che sempre sul lato sx ora mi trovo ad avere dei pre-contatti i quali non mi permettono di far toccare in chiusura i denti sul lato opposto.Potrebbero essere loro la causa dei dolori?
Mi scusi se mi sono dilungato ma come può vedere il quadro è abbastanza articolato.

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Ha fatto stretching da se o con l'ausilio di strumenti? Facendolo da soli è più difficile avere risultati. Nell'articolo sullo stretching che Lei ha letto si dice anche di "Interrompere la terapia in caso di comparsa di dolore, riprendere gli esercizi gradualmente dopo un breve periodo di tempo."
Purtroppo il Suo caso è assai complesso. presenta un blocco articolare sinistro (rilegga l'articolo) e il problema non è diagnosticarlo con RMN ma sbloccare l'articolazione e fare un bite. Ci sono anche tutti i presupposti perché, se non adeguatamente trattato, possa peggiorare. Cerchi un bravo gnatologo ha bisogno urgente di una corretta terapia. Lo stretching (specie quello non assistito strumentalmente) non è la soluzione corretta serve:
1) sbloccare l'articolazione di sinistra (per capire che è bloccata non serve nessuna RMN, ma comunque la faccia ugualmente per valutare al meglio i danni dei tessuti molli).
2) un buon bite che mantenga la posizione. Potrebbero essere necessari diversi appuntamenti per ricatturare il disco articolare e l'armonia muscolare.
In bocca al lupo.


Rispondere gratuitamente è una cosa che facciamo volentieri, quello che ci dispiace è che spesso i consigli che diamo non vengono seguiti. Talvolta ci pare di perdere del tempo. https://www.medicitalia.it/consulti/Ortodonzia/281523/Come-stabilire-se-operare legga cosa Le aveva scritto il dr Sergio Formentelli..... era stato FACILE PROFETA
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 238XXX

Lo stretching lo faccio senza l'uso degli strumenti.Per la comparsa del dolore si può dire che quasi ogni giorno cel'ho a volte è sopportabile e a volte neanche con l'ausilio degli antinfiammatori và via.
Per quanto riguarda i consigli dati in passato diciamo che non sono stati vani. Mi sono affidato ad uno specialista il quale ha ritenuto di affrontare il problema utilizzando il bite sia prima della terapia ortodontica che dopo. E' stato l'unico a riuscire a placare i dolori anche se personalmente ero scettico che un nuovo bite ci sarebbe riuscito dato che i due precedenti si erano rivelati inutili. Per questo ha guadagnato la mia fiducia. Oltre ad essere seguito da questo specialista in contemporanea effettuavo le visite in quello che dicono essere il miglior centro maxillo facciale di roma dove hanno ottime referenze per la cura dell'atm. Sono stati loro a prescrivermi la kinesiografia e quando esponevo i miei dubbi sul fatto che non era opportuno operare con ancora dei dolori residui all'atm mi rispondevano che con la nuova occlusione l'articolazione si sarebbe riposizionata meglio e tendenzialmente sarebbero diminuiti i dolori. Alla prima visita post intervento gli ho riferito che avevo dolore all'atm e mi hanno risposto che se dovesse persistere dopo i sei mesi si valuterà il percorso da intraprendere. Inoltre che molto probabilmente sono dovuti al fatto che la mediana non è perfettamente centrata e dai precontatti a sx. L'ortodonzista sotto cui sono in cura mi ha riferito che per centrare la mediana ed eliminare i precontatti sono necessari gli elastici ma che dobbiamo aspettare prima che scompaiano i dolori all'atm dato che gli elastici li peggiorano. Quello che mi chiedo ma come fanno ad andare via i dolori da soli??? prima degli elastici sarebbe necessario un ulteriore bite giusto?
Grazie per le risposte

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
mi rispondevano che con la nuova occlusione l'articolazione si sarebbe riposizionata meglio e tendenzialmente sarebbero diminuiti i dolori.

Evidentemente si sbagliavano

se dovesse persistere dopo i sei mesi si valuterà il percorso da intraprendere.

no comment

L'ortodonzista sotto cui sono in cura mi ha riferito che per centrare la mediana ed eliminare i precontatti sono necessari gli elastici ma che dobbiamo aspettare prima che scompaiano i dolori all'atm dato che gli elastici li peggiorano.

Come si potrebbe dire.... "cul de sac"?

Comunque l'ortodontista ha ragione, con i dolori niente ortodonzia.
Saluti

http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Utente 238XXX

Grazie per le risposte dottore. è evidente che dovrò pensare di fare un bite per risolvere il blocco. Ma uno sblocco manuale con qualche manovra è possibile?
Sarei ben felice di venire per un consulto da lei ma da Milano dove mi trovo per lavoro è un pò distante. Mi potreste consigliare un buon specialista che opera a Milano.Lascio la mia mail: cgianni@intermedia2000.com

[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Lo sblocco manuale è necessario poi la situazione va "stabilizzata" con un bite.
In caso di blocco dell'ATM la terapia deve essere affidata a mani esperte sia per lo sblocco che per il bite di stabilizzazione.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum