Utente 307XXX
Salve vi spiego in breve la mia situazione. Sono un ragazzo di 23 anni, ansioso ed ipocondriaco.. Da circa 3 anni vivo nell'ansia più assoluta che compromette la qualità della mia vita... I miei sintomi sono: sbandamenti, perdita di equilibrio,confusione mentale, stanchezza fisica e mentale, come se avessi sonno...Dopo varie visite fatte negli anni del tipo: rm encefalo, tc rachide cervicale, visita cardiologica ecc non mi è stato riscontrato nulla, tutti dicono ansia ansia e ansia... Non sono un dottore ma a furia di leggere sto imparando tante cose, anche se a volte non dovrei perchè non faccio altro che accentuare la mia ansia... Avevo sottovalutato il fatto che da piccolo ebbi tra i denti l'apparecchio ortodontico, all'epoca lo misi per sistemare la mia mandibola deviata, ad oggi la mia mandibola è sempre deviata, all'epoca mi fregarono solo i soldi.. Leggendo vari articoli e domande fatte a voi dagli utenti, ho rivalutato il mio problema di malocclusione, e ho pensato di attribuire tutti i sintomi alla malocclusione, anche perchè è da almeno 5 mesi che la mia mandibola schiocca di brutto e questo mi ha fatto riflettere tanto... 2 mesi fa circa mi recai da un dentista specializzato gnatologo che mi conferma tutto.... Intanto dopo varie radiografie prescritte da lui il problema è molto evidente si vede benissimo.. Comincia con l'estrazione dei denti del giudizio inferiori, tra cui uno incluso, e dopo la guarigione feci le impronte per il bite.... Da 20 giorni che porto il bite mi sento un po meglio ho avuto solo un paio di volte dei leggeri sbandamenti ma non come prima assolutamente,io però mi preoccupo sempre, c'è da dire che non ho più quel fastidiosissimo mal di testa dietro la nuca nell'emisfero destro. Insomma mi sento un po meglio....Feci anche una visita dal posturologo è ho bacino deviato spalla più bassa dell'altra ecc... muscoli in tensione... ho fatto pure dei plantari con dei microchip per alleviare la tensione e credo stiano lavorando bene anch'essi....Il fatto è che ho sempre paura che da un giorno all'altro mi rivengono i sintomi.... ho pensato pure di fare un esame vestibolare, che cosa ne pensate? è giusto farlo visto che sono un maloccluso? Datemi qualche consiglio e ditemi se sto intervenendo nella maniera giusta. Saluti Giuseppe

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, l'instabilità posturale é un sintomo di diversi quadri clinici: Vedo da supi precedenti quesiti cher ha consultato vari specialisti, anche in questo sito.
Poiché però il suo disturbo perduranonostante le indagini e le cure del caso ha fatto molto bene a non trascurare una possibile causa di vertigine spesso dimenticata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatrica non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico.
Di certo nel suo caso l'ansia e lo stress possono giocare un ruolo importante. Consideri però che, quando presenti, trovano nella bocca un organo bersaglio particolarmente recettivo: nello stress si stringono le mascelle e si bruxa di più , per cui qualunque problema che può trovare nella bocca una sua causa, dallo stress viene enfatizzato.
Pertanto ha fatto bene a farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupa abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e , spero, di rapporti fra questa e l’orecchio: non tutti i dentisti coltivano questa sottospecialità.
Mi sembra che lei stesso riferisca un miglioramento, forse il primo che percepisce nelle varie esperienze specialistiche che ha affrontato: buon motivo per continuare .
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1408/La-vertigine-di-pertinenza-odontoiatrica

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.." Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com