Utente 257XXX
Buongiorno,
In attesa di una visita specialistica, vorrei chiedervi delle delucidazioni. Il fatto è che ho ricevuto oggi, dunque di sabato, il risultato della risonanza e nell'attendere il lunedì mi trovo in un leggero stato d'ansia poiché non conosco la gravità delle osservazioni che trovo sul referto. Cerco dunque qualche piccola rassicurazione, premetto che ho 25 anni e che ho fatto la risonanza per un fastidio alla narice dx e per un continuo scricchiolio sempre da quel lato. Questi sono i risultati:

Dx:
-normale morfologia del condilo mandibolare
-mensico moderatamente disomogenero ma posizionato normalmente
-nell'apertura normale escursione anteriore del condilo e sincronia col menisco
Sx:
-condilo dismorfico per processo di erosione lungo la sua faccia posteriore
-menisco disomogeneo anche da questo lato per manifestazioni degenerative ma regolarmente posizionato
-nell'apertura normale escursione anteriore del condilo e sincronia col menisco

La voce che mi preoccupa è "manifestazioni degenerative".

Non ho particolari problemi eccetto lo scricchiolio e la narice dx tappata ed irritata. Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, anzitutto andrebbe osservato che un medico non dovrebbe esprimersi su un referto radiologico, ma su un paziente e sui suoi problemi: chi e perché ha richiesto questa RM? quali sono i suoi problemi per i quali si è rivolto al medico? ("Non ho particolari problemi")
Il referto è comunque abbastanza tranquillizzante, anche se i segni di degenerazione su entrambi i condili, un po' precoci vista la sua età, farebbero pensare ad una disfunzione delle Articolazioni Temporo Mandibolari (ATM) perdurante da tempo: di qui gli "scricchiolii"
Comunque, sarebbe utile che lei chiedesse un consulto ad un dentista esperto in problemi dell'ATM: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità..
La narice irritata sarebbe in prima battuta di pertinenza di uno specialista Otorinolaringoiatra.
In subordine veda anche gli articoli qui sotto linkati, che potrebbero spiegare i suoi problemi.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, si deve clikkare su: "continua e apri il sito.."


Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 257XXX

La risonanza è stata prescritta da un otorino perché, avendo escluso altre possibili patologie già trattate senza risultato con farmaci e cure adeguate, coltivava la speranza di trovare la causa del problema alla narice nello scricchiolio della mandibola.

Quando lei parla di disfunzioni non si tratta di qualcosa di necessariamente grave, vero?

Comunque sia ho anche un lieve formicolio alle tempie e per questo motivo un mese fa mi sono fatto costruire un baite che sto usando da circa una settimana. Può essere che il baite mi aiuti anche a marginare la degenerazione? La parola artrosi mi fa abbastanza paura (anche se sono abbastanza ignorante in merito), degenerazione e artrosi sono associabili nel mio caso?

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
degenerazione e artrosi sono associabili nel mio caso?
Forse si, ma spero si tratti di solo rimodellamento, comunque segno di disfunzione.

"Può essere che il bite mi aiuti anche a marginare la degenerazione?"
Si, se è stato progettato con questo scopo.
La prescrizione di un bite, in un caso come il suo è corretta, ma dire "bite" é come dire "pillola" : rappresenta un trattamento assolutamente individuale, e , come una pillola consiste nello sbocco terapeutico di una diagnosi che deve essere corretta, e corretta deve essere anche La modalità di assunzione, (e solo a queste condizioni la pillola può risolvere la patologia), così il bite rappresenta la configurazione tecnica e artigianale di un ragionamento diagnostico e di una ipotesi terapeutica formulata dal dentista-gnatologo che lo prescrive e fa realizzare: è quest’ultima, cioè la prestazione culturale che il paziente acquista, non l'oggetto artigianale che qualunque tecnico realizza in un'ora di lavoro, e che è di infimo valore venale se disgiunto dalla prima.

Lo porti secondo le indicazioni ricevute per alcun mesi ( personalmente consiglio per tutte le 24 ore, pasti esclusi) , e vediamo come va.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Lo scricchiolio all'orecchio quando muove la mandibola è segno di una disfunzione dell'articolazione temporo-mandibolare.
La RM non serve quasi mai a nulla in questi casi, ma visto che è strata fatta, ci da una descrizione di sostanziale normalità.

I benefici di un bite dovrebbero già notarsi, dopo una settimana.
Anche se io eseguo bite per essere portati solo ed esclusivamente di notte, lo usi per il tempo prescrittole dal suo dentista.

Se il bite è stato concepito bene, la bocca funzionerà meglio, i rumori diminuiranno fino probabilmente a cessare, e il processo di deformazione dei condili (artrosi) rallenterà fino a diventare un "normale" invecchiamento delle articolazioni.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Qualcosa sull'artrosi dell'articolazione temporomandibolare https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html la può leggere qui. Se qualcosa non Le è chiaro lo chieda pure.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum