Utente 451XXX
Salve, vorrei sapere se una ricostruzione errata di un dente scheggiato può innescare una serie di problemi alla muscolatura della mandibola, con conseguente affaticamento. Il problema sorge poichè in seguito ad una ricostruzione di una lieve scheggiatura di un mio dente, quest'ultimo risulta visivamente più basso di un millimetro (circa,forse anche meno) del suo simmetrico. Il dente in questione è uno degli incisivi della parte inferiore della bocca. In seguito a questa ricostruzione, ho iniziato ad avvertite tensione mandibolare e al collo, inoltre ho la sensazione di avere una lieve deviazione verso sinistra della mandibola. Grazie per l'attenzione, attendo risposte.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
ricostruzione dente scheggiato e dolori
mandibolari non hanno rapporti,così come la "lieve deviazione mandibolare a sinistra".
Leggendo la sua storia e' verosimile
che soffra di DCCM (disordine cranio
cervico mandibolare) che si manifesta con rumori / click a livello ATM,dolori
articolari/muscolari,cefalea,cervicalgia,acufeni,ecc.
Le cause?
Malocclusioni,protesi o trattamenti ortodontici scorretti,parafunzioni
(digrignamento,serramento).
Chi è lo specialista che si occupa di tali problematiche?
Lo Gnatologo,a cui si deve rivolgere per una corretta diagnosi ed una altrettanto corretta terapia .
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Grazie per la celere risposta. Provvederò prima possibile ad una visita mirata e specifica per questo tipo di problemi

[#3] dopo  
Utente 451XXX

Salve, scrivo a distanza di qualche settimana in seguito alla visita effettuata da uno ortodonzista da me conosciuto. Sono a conoscenza del fatto che uno gnatologo sarebbe la persona probabilmente più adatta al mio caso, ma per strette conoscenze con l'ortodonzista sopra citato ho effettuato prima una visita da lui. In seguito a radiografie ( panoramica dentale e laterale cranio) e osservazione diretta della bocca (chiusura e occlusione) mi sono state prese le impronte dentali per tracciato cefalometrico. Il dottore mi ha consigliato inizialmente l'utilizzo di un bite anche se poi la terapia sarà da definire dopo il risultato del tracciato. Inoltre, ha osservato che gli ottavi inferiori potrebbero avere poco spazio per erompere correttamente ( si vedono per più di metà ,ma sono parzialmente ricoperti dalla gengiva) quindi mi ha avvertito di una possibile estreazione. Vorrei avere un vostro parere riguardo alla terapia/diagnosi a me prescritta. Grazie, cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Salve,
attualmente che disturbi avverte,oltre quelli enunciati
tempo addietro?

le invio un link informativo,lo legga,poi mi faccia sapere se ha qualcuno dei sinomi elencati.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#5] dopo  
Utente 451XXX

Salve, oltre a degli acufeni molto sporadici e lievi che a volte nemmeno percepisco bene presento rigidità alla muscolatura del collo. Da quando ho percepito i primi dolori sento un senso di pesantezza della testa/collo che a volte è più marcato mentre altre volte meno. Inoltre sento la muscolatura della mandibola stanca, però questo sensazione a volte svanisce mentre altre volte ritorna. Riesco ad aprire la bocca, solo poche volte sento un po' di affaticamento nel farlo, e non ho click durante l'apertura

[#6] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La mandibola è realmente deviata?
Per valutarlo,in occlusione abituale,controlli se i frenuli labiali,superiore ed inferiore, sono simmetrici.
Per caso serra o bruxa?

le invio un altro link

https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-riconoscerlo-affrontarlo.html
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#7] dopo  
Utente 451XXX

Il frenuli labiali risultano simmetrici, quindi potrei aver sbagliato nel dire di avere la mandibola deviata. Per il bruxismo non saprei. I denti non sono consumati ma la mattina dopo il risveglio li sento più sensibili. Comunque escluderei il tipo di bruxismo rumoroso in quanto nessuno che dorme vicino a me si è mai accorto

[#8] dopo  
Utente 451XXX

Aggiungo un particolare di cui mi sono dimenticato in precedenza. Se tocco la zona cervicale in prossimità della colonna, sento come uno scricchiolio che non ho mai avuto prima della comparsa della sintomatologia. Grazie per l'aiuto dottore, saluti.

[#9] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
..." Il dottore mi ha consigliato inizialmente l'utilizzo di un bite anche se poi la terapia sarà da definire dopo il risultato del tracciato cefalometrico...."

Il tracciato cefalometrico è propedeutico ad una terapia ortodontica, di cui non abbiamo contezza....

Per una valutazione clinica esaustiva le consiglio una visita gnatologica ,per una diagnosi corretta, prima dell'eventuale
terapia con bite.Poi si vedra'

Dalle sue parti vi è uno Gnatologo di grande spessore.....


Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#10] dopo  
Utente 451XXX

Scusi la mia insistenza dottore, la presenza evidente di un morso profondo non implica quindi la necessità di un trattamento ortodontico? Le parole testuali dell'ortodontista che mi ha visitato sono le seguenti : " tramite cefalometria voglio vedere se è possibile spostare un po' i denti inferiori in modo da migliorare l'occlusione e assicurare spazio sufficiente agli ottavi". Scusi la mia ignoranza, chi è questo bravo gnatologo delle mie parti? Grazie ancora per le innumerevoli risposte, saluti.

[#11] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
.... " tramite cefalometria voglio vedere se è possibile spostare un po' i denti inferiori in modo da migliorare l'occlusione e assicurare spazio sufficiente agli ottavi"...

Le indicazioni all'estrazione degli ottavi inferiori sono interferenze occlusali o rischio infiammazione(pericoronarite).
Se sono in inclusione osteomucosa
l'indicazione e' verosimile.
Il morso profondo ( DV ridotta ) e' compatibile con un DTM , e se ha letto, e' a rischio locking.
Va trattato per i problemi funzionali che può innescare.
Lo Gnatologo e' il Dott. Reali a Città di Castello o Arezzo.
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#12] dopo  
Utente 451XXX

Bene, grazie per l'aiuto. Cordiali saluti

[#13] dopo  
Utente 451XXX

Mi scusi ma devo chiederle un ultimo parere. Aprendo e chiudendo la bocca mi sono accorto che toccando la faccia all'altezza dei condili uno di questi risulta essere più sporgente dell'altro. È come se una parte dell'articolazione atm si sentisse piu dell'altra. Quale potrebbe essere il motivo?

[#14] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Potrebbe trattarsi di una sublussazione,ma senza esame obiettivo è solo un'ipotesi.
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#15] dopo  
Utente 451XXX

Salve dottore, scrivo a distanza di qualche settimana in seguito ad una visita gnatologica ed esito del tracciato cefalometrico. Sia il mio ortodontista che lo gnatologo concordano sul fatto che la mia mandibola è troppo retrusa per essere trascurata attualmente, per questo entrambi concordano sull' inizio di una terapia ortodontica fissa con elastici tra i molari per riportare una occlusione corretta. Lo gnatologo ha evidenziato anche una mia tendenza a digrignare i denti, che secondo lui è dettata sia dallo stress ( università ecc) sia dalla marcata presenza del morso profondo. Vorrei sapere se a questo punto è effettivamente corretto l'inizio di una terapia di questo genere. Inoltre vorrei sapere se i problemi di postura legati alla presenza di un morso profondo si risolveranno da soli a terapia completa( la parte superiore del dorso è a volte curvata in avanti). Inoltre faccio presente che i dolori e le tensioni muscolari inizialmente riscontrate stanno diminuendo nel tempo, o comunque sono molto più lievi attualmente. Questi sintomi adesso molto lievi, potrebbero peggiorare con l'inizio della terapia ortodontica fissa? Ho capito che quest'ultima sia strettamente necessaria per risolvere il problema radiclamente. Cordiali Saluti

[#16] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
..." Sia il mio ortodontista che lo gnatologo concordano sul fatto che la mia mandibola è troppo retrusa per essere trascurata attualmente, per questo entrambi concordano sull' inizio di una terapia ortodontica fissa con elastici tra i molari per riportare una occlusione corretta...."


L'iter procedurale corretto prevede PRIMA terapia gnatologica
(leggi bite),indi,eventuale terapia ortodontica.E' una prassi internazionale....non lo dice il sottoscritto.

Ha letto bene il link del Dott. Tonlorenzi?

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html



"....i problemi di postura legati alla presenza di un morso profondo si risolveranno da soli a terapia completa..."

Si risolveranno con una diagnosi gnatologica corretta ed un bite adeguato....


Senta altri pareri

Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#17] dopo  
Utente 451XXX

Grazie per la risposta, provvederò ad effettuare un ulteriore consulto.

[#18] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"entrambi concordano sull' inizio di una terapia ortodontica fissa"

Ne deduco che non si è rivolto al grande maestro che ha lo studio nella sua città che le è stato indicato.
Non avrebbe mai pronunciato quelle parole.

Cosa strana la professione dello gnatologo: vanno da lui da tutta Italia, vanno da lui gli atleti di livello nazionale della Federtennis, vanno da lui pazienti disperati anche dalla Germania e dall'Austria, vanno da lui ad Arezzo e Città di Castello nel suo studio professionisti da tutta Italia e dall'estero per imparare (fra cui il sottoscritto), tiene corsi intensivi per gnatologi italiani, russi, bielorussi, moldavi, lituani estoni e lettoni, è relatore in congressi internazionali, i suoi onorari sono spesso decisamente inferiori di altri con un decimo della sua esperienza e qualifiche, e i pazienti di Arezzo vanno da altri molto meno bravi.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#19] dopo  
Utente 451XXX

Salve, scrivo nuovamente e spero per l'ultima volta, in seguito ad una visita gnatologica dal dr. reali. Lui mi ha consigliato terapia con bite reali con regolazioni continue in più sedute per tornare ad avere la piena libertà dei movimenti muscolari e rilassamento di quest'ultimi. Secondo lui la mia situazione non è ancora grave poichè presa in tempo e data la mia giovane età, infatti i dolori non sono mai stati gravi o disabilitanti. Ha confermato la sua diagnosi basandosi sul fatto che tendo a masticare più a destra e che mi trovo meglio ad accavallare la gamba sinistra sulla destra e non viceversa. Mi ha sconsigliato l'ortodonzia poichè non si sa mai dove si va a finire con quest'ultima, secondo lui l'utilizzo di una terapia con bite è più che sufficiente per riequilibrare il mio corpo e la mia postura. Scrivo principalmente per ringraziare tutti i consigli che mi sono stati forniti e accetto volentieri pareri su quanto espresso dal dottor. Reali per quanto riguarda la terapoa. Cordiali saluti. Attualmente non ho dubbi che questa sia la strada giusta da seguire

[#20] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Se è approdato dal dott. Reali puo' solo stare tranquillo.
La vorremmo risentire " a guarigione avvenuta" ,se crede
di volerci aggiornare.
Auguri
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#21] dopo  
Utente 451XXX

Grazie dottore, le farò sapere in seguito ad alcuni giorni dopo l'inizio della terapia

[#22] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il parere del dr. Reali è sostanzialmente equiparabile al Vangelo per me.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)