Utente 491XXX
Buongiorno, qualche mese fa mi sono recata dal dentista per un consulto in merito all'applicazione di un apparecchio. Dopo la visita, mi è stato consigliato di recarmi da uno gnatologo perché il problema sembrava andare ben oltre le arcate dentarie. Mi è stata infatti prescritta una risonanza magnetica per le articolazioni temporo-mandibolari e ho ritirato oggi il referto. Tra una settimana dovrò recarmi nuovamente dallo specialista, ma nell'attesa mi piacerebbe avere qualche delucidazione in merito al referto, che non mi è particolarmente chiaro. Lo riporto di seguito:
Lo studio delle articolazioni temporo-mandibolari, effettuato a bocca chiusa ed a bocca aperta, mostra un iniziale rugosità degenerativa del contorno del condilo mandibolare di sinistra, senza aspetti erosivi.
A bocca chiusa il disco di sinistra, alterato nel segnale su base degenerativa appare completamente anteriorizzato senza segni di contatto con il condilo.
A destra il disco, anche qui alterato nel segnale, è quasi a contatto col profilo del condilo.
A bocca aperta l'escursione condilare è ampia d'ambo i lati e si assiste alla completa ricattura dei dischi, discretamente distrofici.
Non vi è idrarto né incremento di fluidi in sede retro-condilare.

Lo gnatologo mi aveva già anticipato che probabilmente sarei dovuta ricorrere alla chirurgia.. in base al referto, pensa sia così?
Grazie dell'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Di solito personalmente non ricorro quasi mai alla RNM poiché è sufficiente l'esame clinico.Pur non visionando la RNM il disco articolare appare anteriorizzato rispetto al condilo, maggiormente a sinistra.
Evidentemente lei ha un click più evidente
da quel lato in apertura e in chiusura,epifenomeno dovuto alla "ricattura" del disco da parte del condilo durante la traslazione dello stesso.Oltre al click avrà sicuramente altri sintomi riferiti ad un TMD.( ridotta apertura,dolori articolari/muscolariATM,cefalea,
cervicalgia ecc)La posizione anteriorizzata del disco è a rischio locking.Attualmente non le occorre né il Maxillo,né la chirurgia,ma un bravo Gnatologo per una diagnosi ed una terapia mirata.Le allego un link sul disordine temporo-mandibolare.Se ha domande chieda.



https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile utente Lei ha diritto ad una informazione accurata e per iscritto se lo richiede. Si faccia scrivere dallo "gnatologo" che: "In caso di click articolare la terapia comincia con la chirurgia dell'articolazione". Non è vero le linee guida dicono in maniera assai diversa, se tutti coloro che hanno un click si facessero operare ci dovrebbero essere cliche private od ospedali 1 ogni mille abitanti. Senta un altro parere e magari approfondisca perché credo Le abbiano proposto una soluzione privata, nel pubblico spero non facciano l'intervento alla comparsa del click. faccia il copia incolla di questo link http://www.danieletonlorenzi.it/?s=blocco+click&x=0&y=0 al fine di capire cosa le sta succedendo e non si faccia problemi a fare domande. Lo "gnatologo" che Lei riferisce è un dentista o un chirurgo maxillofacciale?
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 491XXX

Grazie per le tempestive risposte!
Attualmente lo specialista a cui mi sto rivolgendo è un dentista specializzato (per quanto almeno mi è stato riferito da chi mi ci ha mandato) in problemi delle ATM. Sono già due però gli specialisti a cui mi sono rivolta che mi hanno parlato di maxillo-facciale. Se potessi evitarla con altre terapie sarebbe sicuramente meglio, ma mi è stato detto che se voglio mettere l'apparecchio per sistemare i denti, devo passare prima da quello "step". Non so se può essere utile o meno, ma mi hanno parlato di morso aperto (cosa che fino all'anno scorso non mi aveva mai detto nessun dentista).
In ogni caso non andrei sicuramente per privato in caso di operazione.
Ma quali potrebbero essere altre terapie?
Inoltre da esami precedenti, come la panoramica, è venuto fuori che devo anche rimuovere tutti e 4 i denti del giudizio, quelli inferiori soprattutto, che sono cresciuti interamente sotto la gengiva ed in orizzontale. Quindi, anche in base a questo fattore, come dovrei muovermi? Dovrei sottopormi a quattro estrazioni diverse per toglierli tutti?
Grazie ancora

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Scelga un Collega competente perche l'iter come già spiegato é inizialmente gnatologico,poi eventuale finalizzazione ortodontica.Tenga anche presente che se ha un morso aperto con deglutizione di tipo infantile essa debba essere rieducata tramite logopedia,altrimenti l'eventuale Ortodonzia avrà sicuramente una recidiva.L'estrazione dei denti del giudizio va vista nel senso che possano essere causa di precontatti o a rischio pericoronite.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia