Utente 414XXX
Salve a tutti,Dopo mille diagnosi,svariati controlli che non hanno portato a nulla Sono qui in cerca di aiuto.
Da un rx all’ATM è stato riscontrato che è presente una dislocazione superiore alla norma a dx nella proiezione a massima apertura,legata verosimilmente a lassità dei mezzi di fissazione o a problemi di ordine occlusale. A seguito di ciò ho consultato un odontoiatra che ha detto di non aver mai visto una cosa simile in quanto non riscontro ne problemi di masticazione ne di occlusione.
Aggiungo che oggi ho 21 anni,da piccola sono stata operata di traviamo e dopo poco mi sono accorta di essere diplopica,ancje questo problema mai risolto e liquidato come “problema psicologico”. Nell’ultimo periodo a seguito di un periodo in cui l’udito sembrava “ovattato” ho scoperto di avere un timpano retratto,il destro. E da una lastra la rachide cervicale è stato trovato un colpo della frusta,ma non ho mai fatto incidenti. Negli ultimi giorni sto davvero soffrendo moltissimo,ho episodi di mal di testa lancinanti in cui la parte più dolorosa è appunto dalle orecchie in giù,per non parlare della morsa alla testa come se si comprimesse il cervello,da sdraiata la situazione peggiora drasticamente tanr’e che Non riesco davvero più a dormire e se dormo mi sveglio rintontita come se la notte non mi fosse arrivato sangue al cervello,e sento i rumori come fastidi alle orecchie,come se rimbombassero e ho la narice destra completamente tappata. Qualcuno sa dirmi cosa posso avere? Tra vertigini e sbandamenti sto iniziando a preoccuparmi,anche perché ho dolori a braccia e gambe e spesso il braccio destro formicola o diventa insensibile.
Grazie mille

Inviato da iPhone

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il problerma della escursione definita eccessiva del condilo in apertura raramente costituisce un vero problema. Si tratta di un riscontro radiologico abbastanza frequente, che non prevede terapia: basterà non spalancare eccessivamente la bocca.
Per i molti problemi riferiti, di cui sarebbe lungo illustrarle il razionale che potrebbe legarli alla bocca, le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
In questo caso, le consiglierei di farsi visitare da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare , di rapporti fra questa e l’orecchio e di postura.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-cefalea-viene-bocca.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com