Utente 254XXX
Salve,
Ho una malocclusione di seconda classe e disturbi all'ATM, Ho anche fatto una RM:

L'indagine documenta modesta asimmetria morfologica dei condili mandibolari per aspetto ipoplasico del
sx. Entrambi i condili sono normalmente centrati nella fossa articolare del temporale ed a bocca chiusa il
menisco è in posizione anatomica anteriore.
Le scansioni a bocca aperta documentano simmetrica escursione anteriore dei condili mandibolari con
normale catturazione dei menischi.

Il dentista dove vado mi ha gia' fatto 2 bite superiori rigidi,con tante modifiche di occlusione e addirittura ha anche utilizzato
un apparecchio che si applica al viso per bilanciare al meglio il bite.
Nulla da fare, ho dolori sempre ai condili, e un click quando apro la bocca a dx che e' peggiorato.
Adesso vuole farne uno piu' mordido perche' probabilmente dice che nella notte serro troppo i denti e quindi quello rigido invece di migliorare il risultato,aumenta e accentua pure il fastidio perche' ci serro troppo,e quindi con questo piu' morbido dovrei risolvere il problema dei dolori.
Ho notato da vari commenti che quello morbido puo' peggiorare la situazione e sono molto confuso.
Dopo avervi spiegato i miei disturbi e tramite il referto della risonanza, puo' questo ultimo bite essere un buon inizio di terapia visto che porto il rigido da 3 mesi con scarsi risultati???O meglio che seguo un altro parere?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
"......Entrambi i condili sono normalmente centrati nella fossa articolare del temporale ed a bocca chiusa il
menisco è in posizione anatomica anteriore....."


"....il dentista dove vado mi ha gia' fatto 2 bite superiori rigidi,con tante modifiche di occlusione e addirittura ha anche utilizzato
un apparecchio che si applica al viso per bilanciare al meglio il bite.."




Difficile darle una risposta senza poterla visitare,e capire cosa le è stato applicato "per bilanciare al meglio il bite..."
Se un bite è ben eseguito in base alla corretta diagnosi,il "bilanciamento" viene eseguito ritoccando il bite medesimo.
Procedendo nella lettura di quanto narra,personalmente ritengo che dia molte più indicazioni un esame clinico accurato di una RNM,che raramente richiedo se non in casi particolari.
Tuttavia,prendendo per buono il referto(tenga presente che radiologo e gnatologo sono professionisti differenti....)se i dischi articolari sono in posizione anteriore,il rischio di blocco articolare è alto.Verosimilmente se vi è una "ricattura",dovrebbe avere un click tardivo in apertura,indice dello shift del famoso disco.Tale situazione di potenziale pericolo,spesso presente in una 2^classe scheletrica deep bite, richiede un approccio gnatologico particolare,tendente cioè al ristabilire un corretto rapporto mandibolo-cranico e a una congrua dimensione verticale.Non vado oltre perché non avendola visitata mi è impossibile aggiungere altro,ne' commentare l'operato di chi la segue, tuttavia se è stato acclarato clinicamente che lei bruxa/serra,il bite morbido non è indicato in quanto aumenta l'attività muscolare e quindi il bruxismo.La invito a leggere l'articolo seguente


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html

ed anche

https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-come-riconoscerlo-e-come-affrontarlo.html


Se ha domande chieda pure


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 254XXX

l'apparecchio segnala la tensione muscolare quando stringo i denti,dando dei valori tipo numeri,tramite la carta toglieva le piccole occluoni e tramite questo apparecchio notava la precisione del bilanciamento credo, l'unica cosa che ha notato e' che doveva alzarlo di 1mm, e cmq il bite morbido lo vuole fare per risolvere i dolori ai condili.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Chieda se le è stato applicato il Bite Strip notturno per misurare il numero di episodi di grinding e clenching.Se si tratta di questo è alquanto impreciso perché influenzato tra le tante dal decubito e non può dare una misura reale quale quella effettuata con polisonnografia,ma solo dati numerici di dubbio significato.Se invece si tratta del Grind Care Measure,e' un ottimo strumento ovviamente in mani esperte e permette una diagnosi ed una misurazione del bruxismo.Sul bite morbido non mi esprimo ulteriormente perché lo ritengo scarsamente utile .
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia