Utente 517XXX
Gentili dottori,

Più di un anno e mezzo fa (aprile 2017) mi sono alzata con l’orecchio destro ovattato e un forte ronzio. In ospedale è risultato Ipoacusia improvvisa e acufene. Da allora non ho avuto nessun miglioramento nonostante abbia fatto una cura cortisonica, camera iperbarica e preso svariati integratori a base di Gino Biloba. Mi hanno visitata più otorini e l’orecchio sembra essere tutto ok. Da i vari consulti mi è stato suggerito che potrebbe essere un problema che deriva dai denti.
Allora:
devo premettere che circa sei mesi prima che si presentasse il problema (ottobre 2016) il dentista mi ha impiantato due capsule nell’arcata superiore sinistra che mi stringevano molto (in realtà io queste capsule non le ho mai sentite proprio parte della mia bocca) e ho avuto come l’impressione che la mia bocca si fosse modificata Però il dentista continuava a dirmi che mi ci dovevo abituare e che avendo avuto fino a quel momento un dente più piccolo era normale che le capsule le sentissi così invadenti. Dopo qualche mese ho iniziato ad avvertire lo spostamento di un dente nel arcata superiore sinistra, da prima solo una sensazione poi sempre più evidente anche anche dagli altri che osservandomi notavano questo dente spostato in avanti e ora a distanza di tempo avverto lo spostamento di un secondo dente. Devo anche dire che i denti del giudizio ho solo i due di destra quelli di sinistra li avevo tolti.
Ora vi chiedo : potrebbe essere che queste capsule, creando dei precontatti, o essendo più grandi del dovuto, possono avermi creato lo spostamento dei denti e l’acufene?
Vi ringrazio per l’attenzione e per le risposte. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, sul problema degli acufeni ho spesso risposto a pazienti che hanno il suo stesso problema. Per non ripetermi, le suggerirei di leggere la mia risposta a questo quesito:
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/401408-otite_acufeni.html
Non è escluso, (ma neanche provato) che il suo problema possa derivare dall'intervento odontoiatrico: bisognerebbe poter vedere.
Le consiglio di consultare anche un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e di rapporti fra questa e l’orecchio: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità .
Qualche notizia in più su questi argomenti può trovarla visitando il mio sito internet alla pagina "Patologie trattate-patologie dell'orecchio", e leggendo gli articoli linkati qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com