Possibile problema relativo all'atm

Buonasera dottori, scrivo qui perché da gennaio soffro di dolori alle orecchie che vanno e vengono, ho consultato un'otorino che mi ha detto che le orecchie stanno bene e che secondo lui è un problema di atm, forse di tipo tensivo.
Oltre al dolore alle orecchie ho altri sintomi come mal di testa (soprattutto tempie) certe volte anche molto forte, dolore dietro al collo con necessità di scrocchiarlo spesso, dolore alle ossa vicino alle orecchie penso mandibola/mascella, alcune volte alle arcate dentarie e anche alle ossa del naso (non so se quest'ultimo sintomo c'entri molto sinceramente).
L'otorino mi ha consigliato una vista con il mio dentista che ho già prenotato, in realtà con un ortondonzista (?) , ma guardando su internet ho letto che sarebbe meglio farmi visitare da uno gnatologo.
La mia domanda è: sarebbe meglio fare una visita direttamente con lo gnatologo oppure intanto con l'ortodonzista e poi se eventualmente lui lo ritiene necessario con lo gnatologo?

Buona serata a tutti e grazie in anticipo a chi mi risponderà.
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,4k 186 26
Gentile Paziente, sul problema del possibile rapporto del dolore auricolare aspecifico con le disfunzioni dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) ho spesso risposto a pazienti che richiedevano un consulto in merito. Per non ripetermi, le suggerirei di leggere la mia risposta a questo quesito:
https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/671425-orecchie-infiammate-sempre-e-forse-misofonia.html
La branca dell'Odontoiatria che si occupa di questo argomento si chiama Gnatologia.
Per questo, oltre ad approfondire le problematiche di specifica pertinenza otorinolaringoiatrica, riterrei opportuno rivolgersi anche ad un dentista-gnatologo che abbia una vera competenza ed esperienza nei problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), e soprattutto, visto il suo caso, nei rapporti fra ATM ed orecchio.
Può trovare altre notizie sull’argomento visitando il mio sito internet, alla pagina Patologie trattate - Patologie dell’Orecchio, e leggendo gli articoli che si aprono con i link qui sotto: se si riconosce nelle problematiche trattate, eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-la-cefalea-che-viene-dalla-bocca.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la repentina replica.
Altri sintomo in cui mi riconosco, oltre a quelli già elencati, sono il fischio nelle orecchie che però mi capita molto raramente e per pochissimi secondi, e le orecchie tipo unte, che producono una sostanza giallina e oleosa (quasi sempre dopo aver utilizzato le cuffie le ritrovo unte, come sporche di olio, certe volte anche introducendo il dito nelle orecchie, quando lo tiro fuori è sporco di questo liquido untuoso.
Io avevo fatto due visite dall'otorino a causa appunto del dolore e anche del prurito alle orecchie e alla prima visita mi aveva diagnosticato una dermatite (dicendo che era per questo che sentivo le orecchie unte, umide), però alla seconda visita mi disse appunto che le orecchie stavano bene e che pure la dermatite era scomparsa ( in effetti non sento praticamente più il prurito) però le orecchie continuano a produrre questo liquido.
In ogni caso vedrò di prenotare una visita con uno gnatologo, lei per caso avrebbe uno studio da consigliarmi qui a Padova?
Un'altra cosa: quando comincio a sentire i sintomi e a stare male (male alle tempie, alle orecchie, alle ossa vicino alle orecchie) ho provato più volte a prendere degli antidolorifici come oki, brufen 400, moment, tachipirina 500 ma nessuno sembra fare effetto contro il dolore ( solo un leggerissimo effetto quasi nullo) non capisco veramente perché, non so nemmeno più cosa fare.
Buona serata e grazie in anticipo a chi mi risponderà.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Mi sono dimenticata una cosa abbastanza strana, praticamente qualche volta quando mi appoggio con il mento sul cuscino (quando per esempio leggo qualcosa e sto a pancia in giu e che adesso sto evitando di fare) mi capita che i denti comincino tipo a tremare,come quando si ha freddo però non mi ricordo che mesi fa mi accadesse questa cosa, anche perché comunque era una posizione che assumevo abbastanza spesso. Non so se questa cosa c'entri con l'atm però non me la so spiegare.
Di nuovo buona serata.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio