Utente 110XXX
Gentili dottori,
vi scrivo per avere qualche informazione relativa alla mia situazione.
Da gennaio 2009 soffro di vertigini e di ovattamento all'orecchio destro: dopo aver effettuato tutti gli esami prescritti dall'otorino (RMN, tac encefalo, ecodoppler,...) risultati tutti nella norma, mi è stata diagnosticata una sindrome menieriforme dovuta ad una eccessiva produzione di liquido all'interno dell'orecchio destro.
Purtroppo fino ad ora non sono riuscito a venire a capo del problema...andando per esclusione il mio medico curante mi ha parlato della possibilità che il mio problema dipenda da un problema ai denti.
In effetti da circa un anno soffro periodicamente di ascessi ai due denti del giudizio della parte destra (sia inferiore che superiore), ascessi curati con antibiotici.
In più mi ha parlato della possibilità di una malocclusione mandibolare.
Secondo Voi ci può essere un collegamento fra i problemi?
Dovrei comunque estrarre i due denti dato che spesso mi fanno male?
E per quanto riguarda la malocclusione mandibolare, quali esami bisogna effettuare per verificare se esiste o meno?
Ringrazio in anticipo per la risposta.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
per i denti del giudizio il consiglio è di procedere all'estrazione in considerazione dei problemi ascessuali che assolutamente per la sua salute, deve eliminare
una valutazione dal un medico chirurgo odontoiatra esperto in gnatologia è indispensabile nel suo caso per valutae la situazione occlusale e le eventuali ripercussioni a livello articolare
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Egr. dott. Finotti,
La ringrazio per la risposta e Le faccio un'altra domanda: ho avuto a che fare con diversi odontoiatri e parecchi otorini ma c'è una fortissima discordanza sul fatto che vertigini e ovattamento auricolare siano correlate fra loro...
Ma non capisco...ognuno ha una propria idea o la cosa è stata dimostrata scientificamente anche attraverso casi clinici?
Grazie, cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
purtroppo a volte bisogna avere anche un pò di fortuna, mi conceda l'affermazione
sicuramente se capiterà da un collega esperto gnatologo le dirà che in presenza di patologia articolare a livello dell'articolazione temporo-mandibolare vi sono manifestazioni cliniche riferite all'orecchio proprio per la contiguità anatomica delle strutture
non è possibile "viaggiare" con le proprie idee, anche se poi ognuno è libero di dire quello che preferisce, sono situazioni assolutamente consolidate
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"La ringrazio per la risposta e Le faccio un'altra domanda: ho avuto a che fare con diversi odontoiatri e parecchi otorini ma c'è una fortissima discordanza sul fatto che vertigini e ovattamento auricolare siano correlate fra loro...
Ma non capisco...ognuno ha una propria idea o la cosa è stata dimostrata scientificamente anche attraverso casi clinici?"

Le rispondo in modo semplice e sincero:
"Non conoscenza".
C'è una relazione fra i due eventi.
Relazione significa che vertigini e ovattamento POSSONO essere causati da malocclusione.
Non che sono necessariamente causati da malocclusione.

Purtroppo alcuni colleghi specialmente di area medica continuano volutamente ad ignorare ogni ragione di buon senso, compreso il solo SUGGERIRE l'ipotesi di verifica della correlazione, insiemne alle altre analisi necessarie.

Non ho spiegazioni per questo, ma non fa certo bene ai pazienti (e anche ai medici e ai dentisti, perchè anche loro prima o poi diventano pazienti).

Le do il benvenuto nel "club" dei pazienti con malocclusione e vertigini, che mi vede fra i suoi "soci".
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 110XXX

Buongiorno,
Vi scrivo nuovamente per gli ultimi aggiornamenti.
In base ad una visita dentistica, mi è stato detto che avrei dovuto togliere tutti e 4 i denti del giudizio...
Per cominciare 4 giorni fa mi hanno estratto il primo, quello superiore destro: avendomi causato parecchi ascessi sicuramente era il più fastidioso...
Spero che con l'eliminazione diminuiscano anche le vertigini e il senso di ovattamento all'orecchio, anche se non ho molte speranze a riguardo...
Inoltre, pur essendo passati 4 giorni in cui ho sempre preso antibiotici, la zona intorno al dente (quindi la guancia destra, la zona fino all'orecchio e anche intorno agli occhi) mi fa piuttosto male ed è gonfia...e non capisco se il dolore al'orecchio è legato all'estrazione del dente o al liquido in eccesso prodotto nell'orecchio stesso...cosa posso fare???
E' normale che senta ancora dolore a seguito dell'estrazione???
Grazie, cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
intanto è "improbabile" che possano passare con l'estrazione le vertigini e l'ovattamento riferito, mentre è normale che abbia ancora disturbi legati all'estrazione dopo soli 4 gg. si preoccupi solo se dovessero persistere senza andare in remissione dopo 7-8gg.
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non passeranno i problemi con le estrazioni dei denti del giuidizio.
Iproblemi sono causati dall'errata posizione dei condili nella fossa glenoidea (quella vicinissima all'orecchio) che verosimilmente genera compressione nella stessa.
Appare poco verosimile che l'estrazione dei denti del giudizio influenzo l'assetto dentario in modo che questo possa cambiare quella posizione.

Per gli altri problemi locali, sono possibilissimi a pochi giorni.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)