Utente 107XXX
Buongiorno!
ho 30 anni e da un paio d'anni ormai soffro di vertigini soggettive più o meno ferquenti associate a un dolore nella zona temporomandibolare sinistra (tengo serrata la bocca di notte solo a sinistra).
A dicembre ho avuto un episodio di diabete insipido della durata di qualche giorno regredito spontaneamente (mi era successo anche 12 anni fa ed era stato diagnosticato come diabete insipido psicogeno), sono stata comunque dall'endocrinologo che mi ha prescritto alcuni esami del sangue e una RMN encefalo e tronco encefalo con e senza contrasto che però non ho ancora esegiuto dati i tempi di attesa (la farò tra una settimana).
Ultimamente la situazione è peggiorata (vertigini soggettive quasi giornaliere, gambe "molli", dolore persistente della regione mandibolare che si estende anche allo zigomo e due episodi di sudorazione notturna); dopo svariate visite dall'otorino (che non ha riscontrato nulla a livello vestibolare e ha escluso Menière e cupololitiasi), dal neurologo (esame negativo), qualche esame a luglio(TAC pacchetti acustici con esito negativo e TAC dinamica dell'articolazione temporomandibolare con esito negativo), esami del sangue a ottobre(tutto a posto tranne FT3 di 3.4 con valore di riferimento 3.95-6.80) confesso di essere molto preocupata.
L'otorino mi ha parlato di sindrome di Costen che racchiude parecchi dei sintomi che accuso e mi ha consigliato una visita gnatologica.
Nove anni fa ho avuto un grave incidente con ematoma interno al lobo frontale sinistro (regredito spontaneamente) e forte colpo di frusta (però sulla cervicale che causa vertigini ho sentito pareri contrastanti).
Ho appena fatto anche una visita oculistica e sono miope e astigmatica con grande differenza tra occhio sinistro (- 1.50) e occhio destro (- 0.50): potrebbe dipendere da quello?
Cosa ne pensate??
Con la risonanza magnetica encefalo e tronco encefalo si vede anche la regione temporomandibolare e del viso se ci fosse qualcosa di grave?
Ormai sono due anni che non sto mai bene completamente e che ho spesso questo senso di instabilità e vertigine, come se fossi in barca.
Ho pensato anche a un disturbo somatoforme (sono psicologa), ma dopo due anni mi sembra strano...
Intanto mi sto trattando con Microser 12.5 mg/ml per due volte al giorno.
Grazie in anticipo per l'attenzione.

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Tranquilla, non si tratta di tumore. Si la sindrome di Costin racchiude tanti dei sintomi che Lei dice e probabilmente Lei la presenta. Con RMN encefalo e tronco non si vede l'articolazione temporo-mandibolare.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 107XXX

Grazie mille Dottore.
Lei mi consiglia altri esami per accertamenti??
Ma la sindrome di Costen può dare vertigini così forti?Sinceramente sta diventando un po'debilitante...
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
[#4] dopo  
Utente 107XXX

Va bene, grazie Dottore la farò senz'altro.
Non so se si può sul sito, ma ha qualcuno da consigliarmi a Pavia o dintorni?
Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
No signora non si può.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 107XXX

Va bene grazie lo stesso.
Le farò sapere.
Saluti