Utente cancellato
Gentili medici mio padre 69 anni (in genere buona forma fisica nessuna malattia importante pregressa)
da 4 giorni ha una febbre a 39 che NON cala e non cala (tranne alcuni momenti in cui scende a 38 e mezzo) per poi risalire inesorabilmente.
il medico al tel prescrie tachipirina e antibiotico

due notti fa per una difficoltà a respirare lo porto al pronto soccorso effettuano rx al torace (negativo) analisi sangue, emocromo, fegato ecc (negativo) e ECC (negativo) e affermano di continuare terapia.

domanda: ma è normale 4 giorni ininterrotti di febre che non cala nonostante tachipirina 1000 ogni 5 ore e anitbiotico? c'è quache virus che sta dando sti effetti?
nessun altro sintomo tranne una lingua bianca.


grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

febbre da 4 giorni, difficoltà respiratoria, ma esami (analisi del sangue, rx torace ed ECG) negativi.
Se anche alla visita clinica non vi sono alterazioni nell'auscultazione del torace, è probabile che si tratti di una infezione virale.

data l'età di suo padre, deve stare attento a che non trascuri di alimentarsi e di farlo bere per evitare la disidratazione

se la febbre dovesse persistere ancora nei prossimi giorni, torni dal medico curante

CI tenga al corrente se lo desidera.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
248090

dal 2012
gentile dottore grazie per la rispsot

a distanza di una settimana la questione rimane invariada, la febbre oscilla, dopo tachipirina scenda addirittura intoro ai 37 e mezzo, ma dopo qualche ora risale inesorabilmente a 38 e mezzo 39

il medico è venuto a visitarlo e dopo accurata visita. polmoni, schiena gola, non ha trovato nulla di clinicamente significativo, ha visto le anlisi fatte al pronto soccorso, tutte nella norma come dissi ma è rimasto colpito da un valore la

mioglobina alta

92.2 mentre i riferimenti sono tra 23.00 e 72.00

ha detto di aspettarre un'altro paio di giorni e poi ricovero.

ma cosa si può sospettare? Globuli binchi nella norma, rossi uguale, transaminasi e creatininemia nella norma, lipasemia, ck-mb massa nella norma, amilasi pancreatica nella norma così come nella norma l'emoglobina e l la troponionina t hs.

[#3] dopo  
248090

dal 2012
gentile dottore, oltre a quello che ho scritto e sulla base di ciò che ho scritto, vista la reticenza del medico di base che oltre a dire (teniamolo 2 giorni in osservazione) dopo una settimana di febrre (ancora due giorni?) che analisi di approfondimento si potrebbero effettuare?

non so salmonella, mononucleosi, e cose simili per approfondire sotto l'aspetto ematico?
con il quadro su indicato lei cos'altro prescriverebbe come accertamenti diagnostici?

[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
che altro dovrebbe dirle il suo medico?

posso solo consigliarle di consultarsi eventualmente con uno specialista infettivologo
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#5] dopo  
248090

dal 2012
grazie per la risposta.
beh il mio medico, seocndo me, avrebbe potuto prescrivere altre indagini più specifiche.
cos'altro c'è da osservare, la febbre è lì (punto)

quelo che chiedo è se sulla base di quanto riportato qali potrebbero essere altre analisi di approfondimento e cosa si potrebbe sospettare.

spero in una suo nuova risposta

[#6] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se la febbre persiste, è indicato fare delle emocolture, ma è necessario un ricovero ospedaliero
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#7] dopo  
248090

dal 2012
grazie, chiaro. Un infermeire a domicilio non può farle? occorono codizioni paritcolari?

[#8] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
le emocolture vanno fatte se la febbre sale sopra i 38 e va fatta più di una
ma poi bisognerà fare anche altri tests
e anche tenere sotto controllo le condizioni generali di idratazione, l'equilibrio acido-base e la funzionalità renale
data l'età, il ricovero ospedaliero, se la febbre persiste, è altamente raccomandato
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#9] dopo  
248090

dal 2012
grazie mille.

ipotesi diangostiche? e non distrubo più!

[#10] dopo  
248090

dal 2012
consiglio preso, ricovero effettuato in occasione di un nuovo picco oltre i 39.
nuovi accertamenti ematici ancora negativi, trasferimento reparto infettivologia.
saluti

[#11] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009

tanti auguri per suo papà
e vedrà che andrà tutto bene

mi piacerebbe se mi tenesse al corrente, se lo desidera
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#12] dopo  
248090

dal 2012
certo e la ringrazio,
comincio da ora, è ricoverato, sembra essere comparso un nuovo sintomo, se sintomo è, una minzione abbastanza frequente. Il medico del reparto ha parlato di uno stato settico, forse per le vie urinarie.

ma cosa significa stato settico? non avrà a che fare con setticemia spero!?

[#13] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
mi pare strano uno stato settico con globuli bianchi normali

la diagnosi di sepsi prevede almeno due elementi: la febbre e l'aumento dei globuli bianchi.

C'è altro che dovrei sapere?
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it