Utente 139XXX
Salve...

Ho avuto un rapporto con una prostituta(esperienza che sicuramente non ripeterò mai più) la quale carnagione era scura(non sono assolutamente razzista, ma è neccessario dirlo per la mia domanda successiva). Si è trattato di un rapporto protetto, ma per dubbi sul preservativo che magari può essersi rotto(cosa che non ho notato, ma sinceramente non l'ho guardato bene) ho fatto le analisi. Essendo non sicuro della data su cui è avvenuto l'evento, che è successo in stagione estiva, ho pensato di iniziare a contare i giorni alla fine dell'estate, quindi dall' 1 ottobre. Le analisi sono state effettuate il 27 aprile. Quindi si tratta di una finestra di 209 giorni. In teoria quindi potrebbe trattarsi anche di una finestra di 7 mesi e mezzo/8 mesi.

Ho fatto l'esame un' unica volta con i seguenti risultati:

ANTI HIV Negativo(8,78E)
ANTI HCV Negativo(11,36E)
Prelievo venoso(3,10E)
Totale: 23, 24E

Le mie domande sono:

1)Ho fatto una sola analisi, è neccessario effettuarne altre? Una sola può bastare?(Ho sempre paura che magari il laboratorio possano esserci degli errori)
2)A questi prezzi che tipo di analisi sull' HIV possono essere state fatte? ELISA? Sia HIV-1 che HIV-2?(Ecco perchè ho detto che la ragazza era di carnagione scura, inoltre nei risultati non viene specificato quali dei due, ma solo ANTI HIV).

Le analisi sono state fatte in un centro di analisi mediche(quindi peso proprio che sia un centro privato)

Inoltre accuso alcuni sintomi che non so se possono essere dati dallo stress o altro, in particolare una specie di pressione sul petto a cui seguono delle specie di capogiri o viceversa, molta aria nello stomaco il quale certe volte fa molti rumori, ma niente dolori addominali, e qualche volta 1,2 o 3 diarree al mese.

Insomma devo stare sereno oppuro devo effettuare altre analisi?

I risultati delle analisi mi sono stati riferiti dopo 4 o 5 giorni, si tratta di una prassi comune?

Ultimamente poi mi si è gonfiato l'occhio e sento in certi momenti un sapore amaro in bocca

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

trattandosi di un rapporto protetto, può stare tranquillo.
Anche perché il test HIV a circa 7 mesi, cioè oltre il periodo-finestra, è risultato negativo.
I test vanno a cercare sia HIV1 che HIV2.

I suoi disturbi non sono in correlazione con l'HIV, perché questo resta asintomatico anche per anni.

Se non si sente tranquillo del laboratorio presso cui ha effettuato il test, si rivolga ad un centro ospedaliero pubblico, dove il test HIV viene fatto senza bisogno di ricetta medica ed è gratuito.

Storia dell'AIDS
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=119197


Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 139XXX

Salve la ringrazio per la sua risposta...

Se mi dovesse tornare ansia o preoccupazione andrò subito in un centro ospedaliero pubblico come lei mi ha indicato per stare più sereno. Ma da quanto ho potuto leggere da lei devo stare tranquillo.

Continuate con questo sito, perchè penso che aiuti molto la gente, sopratutto le persone che hanno timore a rivolgersi ad un dottore in carne e ossa.

Complimenti e grazie.