Utente 909XXX
Gentili medici,
Mio fratello ha 15 anni pesa ormai poco più di 50kg ed è stato ricoverato per una febbre alta intorno ai 40°.Questa febbre oscillante, da 37,5 oppure 38 sale a 40 improvvisamente preceduta da brividi e sudorazioni.Sono passati 10 giorni e non è cambiato niente.I medici che lo hanno visitato dicono che gli esmi sono tutti buoni, ha fatto i seguenti esami: rx cranio,rx torace,Tac con contrasto,analisi del midollo osseo,esame per brucellosi, mononucleosi,kawasaki,tifo,HIV,epatite...hanno provato a vedere se aveva qualche parassita addosso, zecche etc.hanno chiesto se fosse stato all'estero ma non vi è mai stato.Ha avuto mesi fa l'influenza AH1N1 è guarito ed è stato bene senza problemi,e comunque ripetuto il test per l'influenza A è risultato negativo. Non hanno trovato niente, clinicamente starebbe bene, ma la febbre non passa e lui dimagrisce ha pallore,stancheza eccessiva, dolori alle articolazioni e muscolari. Lo hanno trasferito al Policlinico Federico II di Napoli con la speranza che lì riuscissero a capire.
Aiutatemi è triste vederlo così, datemi un indizio qualche pista da seguire, qualche altro esame che possa fare!Grazie in anticipo, aspetto con ansia risposte. Saluti Daniele

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

è impossibile darle una risposta, considerando che il caso da lei prospettato si presenta assai complesso ed è già oggetto di numerose e accurate indagini da parte dei medici ospedalieri.

Mi pare di capire che l'attenzione dei medici nei confronti di suo fratello è altissima; si affidi, quindi, a loro con fiducia.

Ci farà piacere se ci tiene aggiornati sulla situazione.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 909XXX

Gentile dott.,
Proprio oggi, in seguito a un esame di risonanza magnetica si è pensato ad una malattia detta "ENCEFALOMIELITE ACUTA DISSEMINATA" (ADEM).
dicono di esserne sicuri al 90%...dopo aver fatto ricerche, ho scoperto che i sintomi sono pressappoco gli stessi di mio fratello.Adesso mi chiedo una guarigione completa è possibile? Mio fratello resterà leso in qualche modo?

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
mi piacerebbe aiutarla in qualche modo, ma se la diagnosi è quella giusta, è veramente difficile dire se può esservi una guarigione completa; dipende dalla situazione di partenza e dagli eventuali esiti cicatriziali che la malattia eventualmente lascia nei centri nervosi.
In ogni caso, guarigioni senza reliquati neurologici sono stati osservati.

Non resta quindi che incrociare le dita e sperare che tutto vada nel verso giusto.
Con tanti auguri che tutto si risolva per il meglio.

Ci farà piacere se ci tiene aggiornati sulla situazione.

Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it