Utente 155XXX
Buonasera,
intanto vi ringrazio per le preziose infezioni finora fornite.
E' la prima volta che vi scrivo e vorrei un vostro parere.

Ho avuto un rapporto orale non protetto (attivo e passivo) due mesi fa, incompleto e di breve durata. In seguito mi è stata diagnosticata una candidosi orale che a parere del mio medico è dovuta a un forte stress.

Ho eseguito un primo test HIV a un mese dal rapporto con i seguenti risultati:
HIV1-2 Ab/Ag (CMIA Architect-Abbott) Negativo.

Visto che la mia ansia mi fa vivere veramente male, il medico mi ha prescritto, anche per tranquillizzarmi, un secondo test HIV con anche un test PCR (due mesi dal rapporto).

Per ora sono pronti solo i risultati del test "classico":
SIERODIAGNOSI HIV1-HIV2 (Immunometria) Assenti

I test della PCR (sulla ricevuta delle analisi c'è scritto RICERCA GENOMA VIRUS HIV) dovrebbero essere pronti tra una decina di giorni.

La dottoressa del laboratorio di analisi mi ha detto che posso stare veramente tranquillo perché, per sua esperienza, a due mesi quantomeno i risultati di un test sono dubbi o "border-line" in caso di contagio, e difficilmente presentano valori bassi come i miei.

Volevo sapere se posso sentirmi "abbastanza tranquillo" e posso affrontare la cosa più serenamente alla luce di questi risultati. Volevo anche avere una vostra opinione su quanto detto dalla dottoressa al laboratorio di analisi.

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

essendo i test a due mesi dal rapporto a rischio negativi, può stare "abbastanza tranquillo"; la tranquillità completa potrà darle il test ai 90 giorni, perché tanto dura il periodo-finestra del virus.


Storia dell'AIDS
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=119197

modalità trasmissione HIV
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=58099

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 155XXX

Mi scusi se approfitto della sua disponibilità... Ma quanto dettomi dalla dottoressa del laboratorio di analisi è attendibile? Ossia che a due mesi comunque avrei avuto una situazione quanto meno dubbia?

Grazie mille per la veloce risposta!

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sì, la dottoressa ha ragione
ma "abbastanza tranquillo" non significa "assolutamente tranquillo"
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 155XXX

Grazie ancora per la risposta. Ripeterò i test a 3 mesi.

Dottore se non le dispiace la informerò con i risultati della ricerca del genoma appena disponibile.

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
no, anzi ci fa piacere se ci tiene aggiornati.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#6] dopo  
Utente 155XXX

Gentile dottore, mi scusi se la disturbo ancora.
Ho appena ritirato i test della PCR quantitativa. Il risultato è: "non dosabile". Cosa significa?

Grazie per la disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
significa che è negativo
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it