Utente 137XXX
Buonasera gentili dottori, sono in un periodo di forte stress e premetto che sono una persona fortemente ansiosa, quindi mi scuso se per voi la domanda potrà risultare banale ma urge un chiarimento e una rassicurazione.
E' possibile contrarre malattie infettive toccando biancheria intima femminile e successivamente toccare il proprio organo genitale?
Sono venuto a conoscenza del fatto che gli umori vaginali sono portatori di virus, ma è abbastanza anche solamente un contatto indiretto?
Mi è anche capitato in passato, per scherzo, di indossare slip femminili..c'è però anche da dire che erano slip o puliti o comunque non "freschi" di umori vaginali. In questo caso ho rischiato qualcosa?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giacomo Sarzo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
La trasmissione di alcuni virus tipo HPV e' decisamente difficile che avvenga nel modo da lei descritto poiche' e' un virus che non sopravvive facilmente nell' ambiente esterno questo vale anche per HIV. Gli umori posso fare da veicolo ma vi deve essere un contatto diretto non interposto da veicoli esterni tipo biancheria. La cosa pero ' non vale per i funghi e i batteri che invece possono essere veicolati dagli indumenti
cordialmente
Dr Sarzo G.
Dr. Giacomo Sarzo
Unità Chirurgia Colon-Proctologica
Università Degli Studi di Padova
www.colon.it - +39 049 776888

[#2] dopo  
Utente 137XXX

La ringrazio Dott.Sarzo.
In effetti la mia preoccupazione era per l'hpv in quanto avevo sentito che, a differenza di hiv, si può contrarre anche con un contatto tra biancheria e pene.
Se ho capito bene questo però non è un contatto diretto, ma indiretto, in quanto non ci sono due organi genitali a contatto ma bensì la biancheria interposta.
Ho capito bene?
Mi ero anche però informato ed ero venuto a conoscenza del fatto che il virus resiste gran poco all'aria..e da qui i miei dubbi che volevo fossero tolti da specialisti più informati.
Ritiene quindi che posso stare tranquillo e più sereno?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Giacomo Sarzo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Penso di si per una infezione hpv servono alcuni fattori predisponenti carica virale, immunodepresdione e ferita aperta questi tre fattori aprono la strada all' infezione . Questo pero' non la deve portare a rischiare ulteriormente buona domenica
Dr Sarzo G
Dr. Giacomo Sarzo
Unità Chirurgia Colon-Proctologica
Università Degli Studi di Padova
www.colon.it - +39 049 776888

[#4] dopo  
Utente 137XXX

Tutti questi pensieri essenzialmente perchè 13 mesi fa avevo avuto una micosi (a detta sia del medico di base che dell'urologo) sul prepuzio che si era estesa con una bolla sul glande (quest'ultima credo dovuta all'uso prolungato, di 8 giorni, di una crema cortisonica come il Travocort).
Il tutto si era poi risolto con Pevaryl, Sporanox e una circoncisione per il problema di fimosi che avevo.
Come potrà immaginare, essendo fortemente ipocondriaco, dopo diverso tempo mi è tornato in mente questo pensiero e da qui tutti i miei pensieri e dubbi.
Essendo vergine ho pensato a queste situazioni che le ho menzionato.

La ringrazio per la gentilezza. Ora sono un pò più tranquillo.
Buona settimana.

[#5] dopo  
Dr. Giacomo Sarzo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
Ricambio
Dr. Giacomo Sarzo
Unità Chirurgia Colon-Proctologica
Università Degli Studi di Padova
www.colon.it - +39 049 776888