Utente 215XXX
Buongiorno Dott.
La domenica 26 mi è salita la febbre a 39,5 seguita da tosse e raffreddore. La temperatura ha oscillato da 39 a 40 per circa tre giorni nonostante stessi assumendo un antinfiammatorio. Il 29 sono andato dal mio medico che mi ha dato uno sciroppo e del paracetamolo. La tosse è aumentata e la febbre è diminuita. Ma comunque la febbre non è ancora sparita. oscilla tra il 36,5 e il 37,5.

e' normale che nonostante stia prendendo 3 pastiglie di paracetamolo al giorno (sono arrivato a prenderne 13) la febbre sia ancora persistente?

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buongiorno.
Perdoni il ritardo; spero che nel frattempo sia già guarito/a.
Il paracetamolo è un farmaco "sintomatico", in grado di abbassare la temperatura corporea, ma non attivo sulle cause del rialzo termico (in questo caso attribuibile a un processo infiammatorio a carico delle vie respiratorie). Dopo 5-6 giorni, quindi ancora in fase acuta, ipotizzando verosimilmente un processo causato da un agente infettivo, è possibile che la febbre/febbricola persista, poiché il paracetamolo può non essere in grado di normalizzare completamente la situazione.
In generale, però, il (chiaro) peggioramento di altri segni (tosse), o la comparsa di nuovi, indicherebbe l'opportunità di una rivalutazione medica (meglio se da parte di chi l'ha visitata all'inizio).
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#2] dopo  
Utente 215XXX

Buonasera
Ancora non sono guarito.
due giorni fa la febbre è scesa a 36,7 poi oggi mi è tornata a 37,4