Utente 247XXX
Quest' inverno (inizio febbraio) durante una nevicata i miei hanno portato la macchina in un grande parcheggio sgombro dalla neve ma vicino a un campo di nomadi. Neanche a dirlo un paio di giorni dopo i vigili han telefonato che la macchina aveva un vetro sfondato
Avevano rovistato ovunque e sedile di guida oltre ai vetri c' era un fazzoletto con sfumature rosate (sangue?) io con un attenzione maniacale a non ferirmi ho solo messo un nylon contro il vetro mancante per non far entrare la neve e non ho voluto saperne di guidarla fin dal meccanico.
Dopo alcuni giorni tipo 3 o 4 la macchina è stata riparata ma dubito che quegli ottimisti (per essere gentili) dei miei l' abbiano voluta far disinfettare e anzi hanno tenuto il nylon nel bagagliaio. Ho ripreso a guidarla tipo una settimana/10 giorni dopo il fatto perchè dovevo per forza andare a lezione fuori città, son sempre stato attento anche quando a volte ci ho fatto qualche spuntino dentro, rischio di essermi contagiato? ho paura che essendo stato molto freddo il virus sia sopravvissuto per molti giorni nella mia auto.

Grazie delle risposte

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

le fornisco alcuni spunti di riflessione circa la termolabilità di alcuni virus:

HIV:
L'essiccamento dei fluidi biologici contenti HIV ne ridurrebbe la vitalità in circa tre ore.
HCV:
Recenti studi suggeriscono che il virus C potrebbe sopravvivere su superfici a temperatura ambiente almeno 16 ore, ma non più a lungo di 4 giorni.
HBV:
Potrebbe sopravvivere all’esterno del corpo almeno 7 giorni, potendo essere capace di trasmettere l’infezione.
Il virus dell’epatite B è assai resistente e potrebbe sopravvivere in sangue secco fino a 7 giorni.


Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it