Utente 396XXX
Buongiorno,
sono appena rientrato ora dal mio medico di fiducia con una diagnosi che mi rende perplesso: SCARLATTINA. Preciso subito che ho 26 anni, e quindi non è l'età più frequente nella quale si è infetti da questa malattia.
I sintomi che ho, e che ho esternato al mio medico sono:
- mal di testa verso sera (zona occhi e naso)
- rossore su viso (naso e dintorni, fronte). Sono invece di tinta normale bocca e mento.
- lieve rossore anche su schiena, braccia
- prurito su cuoio capelluto, viso, braccia, schiena e lievemente le gambe.

Niente febbre, nè vomito. Solo un po' di mal di testa verso sera.

Appena arrivato dal medico, mi ha visionato schiena, inguine e gola. Dopo quest'ultima mi fa: 99% hai la scarlattina. E mi ha prescritto augmentin 3 volte al giorno (per 3 giorni) e 2 volte al giorno (per i successivi 6 giorni).

Mi sono informato in internet e ho visto che non ho tutti i sintomi che vengono previsti dalla scarlattina. Secondo voi ci può essere un errore da parte del medico?
Se inizio a prendere l'antibiotico e fatalità non è scarlattina ci può essere qualche controindicazione nell'assunzione di farmaci? Oppure li prendo comunque e "male non fanno"?

Ringraziandovi anticpatamente,
auguro buon lavoro e buona giornata.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente la diagnosi di scarlattina è fondamentalmente clinica, quindi senza dubbio conta più il parere di chi la ha visitata rispetto al nostro. Se desidera una conferma e non ha iniziato ancora la terapia esegua tampone faringeo, emocromo , VES,TAS e PCR. La malattia è meno frequente nell'adulto ma ci può essere. Il farmaco che le ha prescritto è molto usato ed eccetto i problemi allergici che ogni farmaco può dare può usarlo con tranquillità.
Marcello Masala MD