Utente 589XXX
Gentili Dottori,
soffro ormai da mesi di una candidosi orofaringea ed esofagea..
Tutto parte da uno sbalzo termico a metà novembre 2007 di 30 gradi,poi febbre alta per una settimana , intanto il medico mi da l'antibiotico augmentin per 6 giorni.
dopo l'antibiotico, mi viene la tosse e l'Otorino mi da 2 settimane di cortisone, una con le pastiglie e l'altra ad inalazione. INTANTO HO QUALCHE LINEA DI FEBBRE e stanchezza a giorni alterni.
Ma la tosse non passa e allora un altro Otorino mi dice che è reflusso.
Curo il reflusso e l'Otorino si accorge che la tosse persiste e mi dice che non è reflusso, ma tosse ansiosa..
mi ordina l'alprazolam per 2 mesi!!!(cura che non ho fatto)
La settimana dopo faccio l'analisi dell'espettorato ed è positivo:candida albicans...
Vado da uno Pneomologo e finalmente mi cura la candida:
diflucan compresse 100 una al dì
daktarin gel orale 3 volte al dì.
Sono passati quasi 2 mesi di cura e ancora ho i sintomi della candida: lingua bianca e dolori retrosternali, più leggeri di prima ma ancora forti..
HO fatto le analisi il 3 gennaio 2008:
WBC 11.800 E VES: 12
HO fatto le analisi il 15 febbraio 2008:
WBC 7.400 e il resto pure perfetto.
LO Pneumologo mi ha detto che tutto ok, che le analisi sono perfette, di non preoccuparmi.
Ma io non trovo miglioramenti, allora ho fatto:
il test Hiv1/2 : Negativo
il Monotest: Negativo.
io non ho rapporti sessuali da 1anno e mezzo quindi il test hiv è attendibile??? o può essere sbagliato??
quale cura devo fare??? a quale specialista mi devo rivolgere???
aiutatemi sono veramente scoraggiato... ho potuto contrarre il fungo o in piscina o baciando la mia ex???

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente la sua storia è un pò complessa e travagliata le consiglio di rivolgersi ad un collega infettivologo per un approccio più completo.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 589XXX

Gentilissimo Dott. Masala,
la ringrazio per la sua attenzione... Le volevo solo aggiungere che sono un ragazzo di 23 anni...
Oggi sono stato al San Filippo Neri dall'ennesimo Otorino il quale mi dice che lui non mi può fare niente, di rivolgermi ad un Immunologo.
Domani mattina vado dall'Immunologo che sicuramente lei conosce perchè lavora al San Filippo Neri.
Poi vorrei anche avere una visita con Lei. come posso fare??
Un'ultima domanda Dottore, ma lei escluderebbe del tutto l'hiv? il test è negativo e se fosse sbagliato???
Sono molto demoralizzato, mi scusi ancora e La ringrazio anticipatamente

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente non si deve demoralizzare. Non avendola visitata e non avendo visto i suoi esami io non posso affermare o escludere niente. Si affidi al nostro immunologo è una persona capace. Riguardo l'infettivologia il mio è un servizio di infettivologia clinica, quindi non posso vedere pazienti ambulatoriali ma solo ricoverati(non abbiamo un ambulatorio), tuttavia se vorrà un mio parere non ho nessun problema a visitarla gratuitamente.
Marcello Masala MD

[#4] dopo  
Utente 589XXX

Gentilissimo Dott. Masala, vorrei disturbarla personalmente. Mi può dare un appuntamento anche sabato o domenica se è di guardia al San Filippo Neri oppure a qualsiasi orario quando vuole in qualsiasi giorno e luogo.
La ringrazio,Lei il medico lo fa con il Cuore. 1000 Grazie ancora

[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Mi contatti per mail: marcello.masala@alice.it
Marcello Masala MD

[#6] dopo  
Utente 589XXX

ok.. grazie. Gentilissimo