Utente 201XXX
Egr. dottori,
esattamente il 14 ottobre ho avuto un rapporto potenzialmente a rischio (con una mercenaria), il rapporto orale e vaginale (NON anale non oro-vaginale, non oro-anale) è stato protetto dal condom ma ho lo stesso paura di una possibile infezione.
Avevo in mente di effettuare i test per sifilide, gonorrea e hiv, ma non so esattamente quanto tempo deve passare dall'evento "a rischio" (il periodo finestra)
Al momento non mi sembra di vedere sifilomi sul pene o altri "segni"
Cosa mi consigliate?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

come sempre in questi casi, piuttosto che un lungo elenco di esami sierologici da effettuare, consiglio sempre una buona visita Venereologica finalizzata alla piena comprensione del rischio MST intercorso e alla valutazione del quesito diagnostico mediante un approfondimento clinico e sierologico specifico
Per ulteriori approfondimenti in senso generale sulla venereologia può scegliere lei info personali su www.venereologo.it
I più cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it