Utente 697XXX
SALVE
Egregio DOTT
mi permetto di disturbarla.....per avere dei chiarimenti circa un problema che sta tormentando la mia vita......
in pratica circa 2 mesi or sono sono stato a contatto con un amico siero positivo....
sorvolo sul come, perche non ci si riesce a credere....(che esista gente cosi cattiva...un untore in pratica) per dirle tutti i sintomi che avverto....
astenia(da subito dopo il contagio), perdfita di tono muscolare, inappetenza, artralgie, acufeni, formicolii sul volto, ora anche linfonodi sul collo, linguine, e bocca bianca(mughetto)!!!
non sto vivendo piu....
mi sto annullando...vorrei morire....
le chiedo.....in sostanza....(in attesa di sottopormi al test anti hiv)
se è possibile curarla qsta malattia che mi viene difficile solo a pronunciare, se non a pensarci....
è possibile che io sia direttamente non sieropositivo...cioe che sia AIDS CONCLAMATA???
IN ATTESA DI UNA SUA RISPOSTA....
LA RINGRAZIO DI CUORE......
CORDIALI SALUTI

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo signore le anticipo che la diagnosi di HIV non può essere sintomatologica, ma è sempre affidata al test che le consiglio di eseguire quanto prima se ha avuto un'epsosizione al virus. Le anticipo che con l'HIV si può vivere benissimo, continuare a lavorare, fare sport e tutto il resto. La cosa più importante in caso di test positivo è affidarsi ad un Centro di Malattie Infettive e seguire i loro periodici consigli e controlli.
Marcello Masala MD