Utente 341XXX
Gentilissimi Dottori,
Una settimana fa ho avuto un rapporto completo protetto (dall'inizio alla fine, senza che il profilattico si sia rotto o sfilato) con una escort. Non c'e' stato rapporto orale, ma solo un rapporto penetrativo prottetto da profilattico, oltre che un innocuo massaggio.

Da quanto ho capito, non devo preoccuparmi di un eventuale rischio HIV dal momento che ho usato il preservativo in modo corretto.
La mia domanda quindi e': visto il livello di 'rischio' al quale sono stato esposto, e' effettivamente il caso che io mi sottoponga ad uno o piu' test per eventuali altri STD?

Ieri mattina ho iniziato ad avvertire un leggero dolore sotto l'ascella sinistra probabilmente dovuto ad un lieve rigonfiamento (percettibile solo al tatto) di uno dei linfonodi, ma non e' la prima volta che mi capita e di solito dolore e gonfiore vanno via da soli nel giro di qualche giorno.
Infine, e' probabilmente inutile aggiungere che negli ultimi giorni a volte avverto un lieve prurito nell'area genitale, ma non so fino a che punto questo possa essere un vero sintomo o soltanto la conseguenza dell'ansia e dei sensi di colpa con i quali ancora combatto al momento.

Colgo l'occasione per ringraziare e porgere i miei piu' Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il rischio HIV non esiste se il profilattico è stato ben usato e fin dall'inizio; utile per ridurre stress e pensieri una buona visita venereologica che le chiarirà tutto ed escluderà ogni altra malattia sessualmente trasmissibile anche con il profilattico

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 341XXX

Gentile Dott. Laino,
La ringrazio per la risposta. Devo dire che nel frattempo ho iniziato ad avvertire una sorta di lieve 'bruciore' interno al pene o comunque un generallizato fastidio nell'area genitale (che va e viene diverse volte durante il giorno) che pare intensificarsi leggermente ogniqualvolta ho lo stimolo di urinare.

Tuttavia, data l'entita' di questi 'sintomi', non sono ancora in grado di capire se siano solamente il risultato di psicosomatizzazione o qualcosa di reale.

In ogni caso, ho gia' prenotato una visita venereologica per il prossimo Lunedi' che dovrebbe servire a fugare ogni dubbio.

Grazie ancora per il consulto.

Cordiali Saluti,

[#3] dopo  
Utente 341XXX

Buonasera,
Vorrei condividere un veloce aggiornamento: negli ultimi giorni ho continuato ad avvertire un certo fastidio nell'area genitale che spesso si estende fino ai testicoli. Non e' un dolore forte, ma comunque mi procura un certo grado di malessere in tutta la regione genitale.

Il medico oggi mi ha prescritto azitromicina (1000 mg il primo giorno e 500 mg il secondo) ed ha preso i tamponi per i vari test. Mi ha consigliato di astenermi dall'avere rapporti sessuali (anche protetti) fino alla prossima visita (tra circa dieci giorni).

Mi ha anche detto che, nonostante il rischio sia stato prossimo allo zero, potrebbe essere una buona idea fare i test per HIV e Sifilide allo scadere delle cinque settimane.

Inutile dire che questo fastidio, insieme ai pensieri che lo accompagnano, sta incidendo sulla mia tranquillita' e spero davvero che la terapia funzioni e mi permetta di archiviare questa storia al piu' presto.

Grazie per la cortese attenzione.

Cordiali Saluti,

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego e saluti!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it