Utente 340XXX
Salve dottori! vorrei solo un'informazione visto che su internet non mi fido molto.Se una persona contrae un ceppo hpv può guarire naturalmente? se si..si diventa immuni a quel ceppo dopo essere guariti completamente? grazie attendo una risposta.

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
l'HPV è un agente infettivo a trasmissione prevalentemente sessuale. Qunado si viene a contatto con il virus l'organismo come in tutte le infezioni sviluppa una risposta immunitaria e quindi degli anticirpi. Statisticamente nel 75% dei casi l'infezione viene debellata, nel restante 25% si sviluppa una infezione cronica che nell'uomo si manifesta prevalentemente con la formazione dei tipici condilomi.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente 340XXX

salve dottore, ok ho capito :) però se tipo una persona ha gia contratto i condilomi,se nel caso va con una persona che li ha che succede? li riprende? o è immune più di chi non li ha mai presi? scusi il disturbo.

[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Se si è sviluppata una valida immunità ed è rimasta nel tempo l'individuo è immune e non contrae l'infezione. In ogni modo quando non si conoscono le abitudini sessuali del partner o si notano condilomi o si è affetti da condilomatosi è sempre bene usare le debite precauzioni anche per rapporti orali.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#4] dopo  
Utente 340XXX

aaaa capitoooo! grazie dottore molto gentile..avrei studiato medicina se avessi avuto i fondi...... :( cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Fa sempre in tempo!
Cordiali saluti
Gino Scalese