Utente 490XXX
A tutto lo staff di medicitalia, salve.
Volevo innanzitutto ringraziarvi per il vostro suporto, in quanto un parere di una persona specializzata a chi come me è un tantino ipocondriaco fà veramente molto.
Vengo al dunque:
Oggi ero in un cantiere edilizio e avevo necessità di prendere alcune misure, non avendo a disposizione un metro sono andato in giro a cercare se ci fosse un metro lasciato dai muratori. Ho trovato un metro ed ho inizato a prendere delle misure facendo un uso per circa 2 minuti segnando alcuni punti; ho avuto poi la necessità di aprire tutto il metro (era uno di quei metri che si aporono a scatti con righetti da 20 cm tipici dei muratori per intenderci) e man mano che lo aprivo mi sono accorto che il metro era sporco di sangue l'ho richuiso in parte stando attento a non toccare la zona insanguinata e l'ho riposto. Subito dopo ho lavato ripetutamnte le mani con acqua corrente, senza sapone in quanto ne ero sprovvisto. Ora sulle mani non avevo alcuna ferita a parte le mani un tantino ruvide e screpolate per il freddo, ma comunque non sanguinanti. Ho solo paura che intanto che prendevo le misure prima che mi rendessi il cinto posso essermi strofinato gli occhi o non lo so se solo il contatto con la pelle può essere veicolo di infezioni. Per quanto riguarda il sangue ovviamente era sangue secco in quanto non mi ha nemmeno sporcato le mani, e poi mi sono ricordato che martedì scorso (5 gg fà) un muratore prendendo delle misure si era ferito e mi ricordo porprio l'episodio del metro che si era sporcato di sangue, credo che sia lo stesso metro che ho toccato io oggi, ma non ne sono sicuro. Ad ogni modo so per certo che nel cantiere non stanno lavorando da mercoledi (4 giorni fà) quindi se pure il metro in questione non era quello che ho visto io, se fosse un altro il sangue avrebbo comunqe almeno 4 gg. Appena tornato a casa mi sono poi trattato le mani con uno di quei gel disinfettanti e poi dopo con del sapone (ma tutto questo circa 2 ore dopo il fatto). La mia domanda se ci possa essere la probabilità di aver contratto qualche infezione (epatite hiv etcc!) e se si di che livello di probabilità stiamo parlando. E quale test mi consigliate di fare per stare un po + tranquillo.
Grazie ancora a voi tutti per la disponibilità.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
non corre assolutamente alcun rischio!
Non deve effettuare alcun esame.
Archivi l'episodio e non ci pensi più.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Salve,
grazie per la celerità con cui ha risposto.
Ad ogni modo io ho anche chiesto al muratore se lui avesse qualche patologia di tipo invettivo e lui mi ha assicurato di non soffrirne.
Ma il potere stare tranquillo è dovuto al fatto che i virus muoiono nel sangue secco? se si dopo quanto tempo?
grazie ancora.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
dopo 4 giorni sono già tutti morti.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 490XXX

quattro giorni? ma se invece di martedi l'episodio fosse relativo al mercoledì sera, sarebbero passati 3 giorni e mezzo! Ma poi ci vuole un contatto diretto con una ferita aperta (ripeto io sulle mani non ne avevo a parte le mani screpolate dal freddo) oppure anche sfregandosi gli occhi con le mani etcc, si corre il rischio?

grazie

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile signore,
non corre nessun rischio!!

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.