Utente 359XXX
Salve avrei bisogno di un parere su quanto mi è successo qualche mese fa nei bagni pubblici di una fiera frequentata da migliaia di persone. Nei bagni l'asciugamani elettrico sparava il getto di aria sopra l'ultimo lavandino. Io mi trovavo nel lavandino a fianco e quando una persona ha finito di asciugarsi il getto d'aria è proseguito per alcuni secondi sollevando dal lavandino a fianco a me delle gocce d'acqua che mi sono finite in faccia e negli occhi. Subito non ci ho fatto caso ma dopo un paio di minuti ho deciso di lavarmi gli occhi senza tenerli troppo aperti per paura che qualche schizzo dal lavandino ci finisse dentro. Corro il rischio di aver contratto delle epatiti o l' hiv?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
sia assolutamente sereno. NON CORRE ALCUN RISCHIO!

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 359XXX

La ringrazio molto mi ha tranquillizzato. Posso approfittare della sua gentilezza e chiedere lo stesso su un altro e ultimo episodio. Un anno fa la parrucchiera mentre mi tagliava i capelli si è tagliata un dito. Si è fatta mettere un cerotto e ha proseguito. Ho corso qualche rischio se avessi avuto qualche abrasione o se il cerotto non fosse riuscito a contenere il sangue e magari qualche gocciolina fosse finita negli occhi. Il mio dubbio deriva anche dal fatto che frequentava un ragazzo nord africano e li la malattia è più diffusa anche se non implica che fosse sieropositivo. Forse esagero con la mia preoccupazione ma l'opinione di un esperto mi toglierebbe il pensiero. Grazie mille

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
le chiedo se si rende conto che lei è affetto da grave patofobia e che deve necessariamente curarla?
E che il suo specialista di riferimento non è l'infettivologo ma lo psichiatra/psicologo?

Per quello che mi riguarda, le rinnovo la risposta: non ha corso nessun pericolo un anno fa dalla parrucchiera.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.