Utente 195XXX
Salve, durante il mio tirocinio OSS, mi sono punta il dito con una lancetta di pochi millimetri senza penna per la misurazione della glicemia. Indossavo i guanti, ho sentito il dolore della puntura.... dopo 10 minuti ho tolto i guanti che non erano macchiati di sangue. Ora sto procedendo ad effettuare le analisi per HIV ed epatite C, perché non so se il paziente è affetto da qualche patologia. Il mio medico dice che comunque posso stare tranquilla e che le faccio per sicurezza . Se la puntura fosse stata profonda il sangue sarebbe uscito in maniera spontanea?Voi che ne pensate? Grazie mille

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara signora,
Il rischio non può essere quantificato dalla presenza o meno del sangue.
Lei si è punta con una lancetta usata ed è bene che in via precauzionale faccia le analisi che escludono il contagio di HIV, HCV, ed HBV a meno che, come auspico, lei si sia vaccinata.
Non so se per i tirocinanti è possibile aprire la pratica di infortunio sul lavoro. In tal caso sarà seguita nella gestione del medesimo.
Ad ogni modo si tranquillizzi: lei ha scelto una professione dove questi incidenti sono all'ordine del giorno e dubito che ci sia Medico o Paramedico che non sia incorso in tale incidente nella sua vita professionale.
Inoltre le confermo che, per le modalità descritte dell ' accaduto il rischio è più teorico che reale.
Faccia sapere, se vuole.
Saluti cordiali.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 195XXX

Ringraziandola per la risposta, le vorrei chiedere perché se il rischio non dipende dalla presenza di sangue, ritiene che il pericolo sia più teorico che reale?? Grazie

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Se non c'era sangue visibile sulla lancetta, il rischio, considerata la verosimile carica virale assai bassa e la superficialità della lesione, e' talmente irrisorio da essere pressoché nullo.
Forse preferisce questa definizione.
Purtroppo quello che vorrebbe che io le dicessi, cioè che non vi è rischio, non posso affermarlo e lei ne è conscia.
Buon week end,
Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.